Quantcast

La Provincia ha rinviato gli esami per l’abilitazione all’attività venatoria a giugno 2021

A causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso. Le domande di partecipazione devono pervenire alla Provincia entro maggio

A causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso la Provincia ha rinviato – anche quest’anno – a giugno la prima sessione di esami per l’abilitazione venatoria. Per poter esercitare la caccia occorre infatti essere in possesso di apposita “abilitazione” che si consegue a seguito del superamento di un esame da sostenere presso la provincia di residenza, ai sensi dell’articolo 22 della legge 157/92 e dell’art. 4 della legge regionale 5/2018. Tale abilitazione consente l’esercizio dell’attività venatoria sia in  pianura, sia nella cosiddetta “Zona Alpi” e deve essere allegata alla  richiesta per il rilascio della licenza di porto di fucile per uso di caccia da presentare alla Questura competente per territorio.

L’esame, che si svolge al Centro Incontri, prevede una prova scritta con domande a risposta multipla a cui segue un orale ed una prova pratica, finalizzata al riconoscimento delle specie cacciabili e all’uso specifico delle armi da caccia. Le domande di partecipazione devono pervenire alla Provincia entro il mese di maggio 2021. Ulteriori informazioni sono disponibili in https://www.provincia.cuneo.gov.it/tutela-faunistica-ambientale/caccia/diventare-cacciatore/esame-abilitazione-venatoria.