Quantcast

Italia zona “rosso scuro”: l’Ue cambia colore al nostro Paese

La nostra nazione è stata inserita fra quelle a più elevato rischio pandemico e scatteranno quindi severe restrizioni per i viaggiatori

Più informazioni su

L’ufficialità è giunta negli scorsi minuti: l’Italia è tra i Paesi dell’Ue inserita fra le aree color “rosso scuro”, nuova tonalità cromatica individuata per le zone del Vecchio Continente ad alto rischio Covid.

A comunicarlo è stato il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders, anticipando i risultati di una simulazione della nuova mappa del contagio in Ue realizzata dall’Ecdc: oltre allo Stivale, figurano in rosso scuro anche determinate zone della penisola iberica (Portogallo e Spagna), della Francia, della Germania e della Scandinavia.

Per i viaggiatori provenienti da quelle aree, gli Stati devono prevedere un test prima della partenza e una quarantena all’arrivo. Tali indicazioni, riferisce l’ANSA, non si applicano ai transfrontalieri, che per lavoro o motivi di famiglia passano i confini molto spesso, e ai lavoratori del settore dei trasporti.

La Commissione Ue ha deciso di presentare le nuove proposte alla luce delle nuove varianti del virus e gli elevati numeri di contagi, e della “necessità di evitare chiusure delle frontiere e divieti di viaggi diffusi”.

Più informazioni su