Quantcast

Internet a Mondovì, qual è il piano del Comune per migliorare la connessione?

A domandarlo è Paolo Magnino, consigliere comunale di minoranza, in un'interrogazione depositata in municipio nelle scorse ore e che troverà risposta nella prossima seduta consiliare

Qual è la situazione generale relativa alla connessione internet a Mondovì? A domandarlo è Paolo Magnino (Partito Democratico), consigliere comunale di minoranza, in un’interrogazione depositata in municipio nelle scorse ore e che troverà risposta nella prossima seduta consiliare.

Magnino sottolinea che “il virus ha inciso sulla qualità sociale del nostro vivere e ha cambiato profondamente il modo di lavorare (da casa) e di studiare (didattica a distanza)”, ma purtroppo, ad oggi, “la connessione internet non raggiunge con lo stesso standard qualitativo tutte le zone della città (cittadine, frazionali e rurali)”.

Dal momento che il sindaco, Paolo Adriano, ha significativamente attribuito una delega assessorile alla Smart City evidenziandone, pertanto, l’importanza, l’essenzialità e la necessità per adeguare e rendere più attraente e competitiva la città, Paolo Magnino domanda: se esista una mappatura puntuale della qualità dei servizi della connessione internet per ogni zona del territorio comunale (cittadino, frazionale e rurale); se esista un progetto mirato e dettagliato per migliorare i servizi di connessione zona per zona; quali interventi abbia sino ad oggi messo in atto l’amministrazione per evitare che la città si divida in zone di serie A, serie B e serie C per la qualità dei servizi di connessione; quale budget è stato messo a disposizione dell’assessorato per affrontare il problema; a quali bandi o finanziamenti l’amministrazione comunale ha avuto accesso per fronteggiare la situazione; in quali tempi saranno completati concretamente i progetti e i lavori in atto per poter offrire adeguati servizi a tutti i cittadini.