Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1811 il chimico italiano Amedeo Avogadro formula l'omonima legge

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:49 e tramonta alle 17:37. Durata del giorno nove ore e quarantotto minuti. Fase lunare: luna piena.

Santi del giorno
Sant’Angela Merici vergine, fondatrice.
Sant’Elvira, martire.
San Domiziano di Melitene, monaco.

Avvenimenti
1811 – Il chimico italiano Amedeo Avogadro formula l’omonima legge.
1888 – A Washington viene fondata la National Geographic Society.
1924 – Viene pubblicato, su Il taccuino di Sherlock Holmes uno dei più famosi episodi di Sherlock Holmes, ossia L’avventura del vampiro del Sussex.
1962 – Terminano le riprese di Licenza di uccidere, il primo film della saga di James Bond, interpretato da Sean Connery.

Nati in questo giorno
Niccolò Moriconi – Conosciuto con il nome d’arte di Ultimo. All’età di quattordici anni comincia a scrivere canzoni e nel 2016 è il vincitore di “One Shot Game”, un concorso di musica hip hop organizzato dall’etichetta discografica indipendente Honiro, che poi lo produce. Nella primavera del 2017 Niccolò Moriconi viene scelto per aprire il concerto romano di Fabrizio Moro, e a settembre in occasione dell’Honiro Label Party sale sul palco al MACRO Testaccio. Il suo singolo di esordio si intitola “Chiave”, e anticipa “Ovunque tu sia” e “Sabbia”. Nel mese di ottobre del 2017 esce “Pianeti”, il primo album di Ultimo, che arriva al secondo posto nella classifica di iTunes. Il 15 dicembre, durante “Sarà Sanremo”, viene scelto come uno dei concorrenti per la categoria Nuove proposte del “Festival di Sanremo” 2018, con la canzone “Il ballo delle incertezze”. Sul palco dell’Ariston arriva in prima posizione tra i giovani, e viene premiato anche con il Premio Lunezia per il miglior testo. Il 9 febbraio viene pubblicato il suo secondo album in studio, intitolato “Peter Pan”. Ad aprile Ultimo collabora con Fabrizio Moro, vincitore (in coppia con Ermal Meta) dell’ultimo “Festival di Sanremo”, per il brano “L’eternità (il mio quartiere)”. Nel mese di maggio Niccolò Moriconi – Ultimo dà il via al tour promozionale del suo disco, con date sold out e esibizioni anche al Palalottomatica di Roma e al Forum di Assago, in provincia di Milano. Dopo aver collaborato con Sercho per “Tenebre” e con Mostro per “E fumo ancora”, pubblica il singolo “Poesia senza veli”. Intanto il suo album “Pianeti” si aggiudica il disco d’oro; “Il ballo delle incertezze” raggiunge poi il disco di platino, oltre a vedersi assegnato il Premio RTL 102.5 come miglior canzone radiofonica. Festeggia 25 anni.
Lewis Carroll (1832/1898) – Studia a Rugby e a Oxford, nel Christ Church College, dove rimane sino al 1881 come lettore di matematica pura, disciplina alla quale dedicherà numerosi trattati. Nel 1861 viene ordinato diacono, ma non prenderà mai gli ordini superiori. Di carattere assai timido, Carrol sarà grande amico (e fotografo) di alcune bambine, e per una di esse, Alice Lidden (figlia del decano del Christ Church e coautore del celebre dizionario greco-inglese Liddell-Scott), scriver “Alice nel paese delle meraviglie” (il titolo originale suona “Alice’s adventures in Wonderland”), un libro poi divenuto celeberrimo e pubblicato originariamente nel 1865. Queste frequentazioni sono state in tempi moderni di recente scandagliate e messe in discussione in alcune dettagliate biografie sullo scrittore che ne hanno tendenziosamente messo in evidenza il carattere morboso. Ad ogni modo, la storia di Alice è diventata la più nota e amata della letteratura infantile inglese, esercitando una forte attrazione anche su lettori adulti, grazie al peculiare gusto del gioco logico e verbale. Alle avventure di Alice, Carroll darà un seguito nel 1871 con “Attraverso lo specchio”, un testo che ripete con eguale fortuna i successi del primo libro. In questo romanzo i personaggi, che nell’opera precedente erano carte da gioco, diventano invece pezzi del gioco degli scacchi ed il loro comportamento è determinato dalle regole della partita, ma si colora di originalissimi toni comici. Il libro non poteva comunque non diventare un oggetto di culto anche per ogni provetto scacchista. L’attrazione degli adulti per Carroll è facilmente spiegabile. La facoltà infantile per eccellenza, la fantasia, la capacità di osservare con perfetto candore la realtà (magari aderendo poi a queste “nuove” visioni con una disposizione mai esausta), serve infatti allo scrittore per mettere a nudo le assurdità e le incoerenze della vita adulta, nonché a dar vita ad incantevoli giochi basati sulle regole della logica, capaci di deliziare gli spiriti più intelligenti. “La caccia allo Snark”, uscito nel 1876, ad esempio, che in apparenza è una buffa poesia nonsense, nasconde possibilità di interpretazione simbolica che hanno affascinato la critica moderna. Assai minore popolarità è invece toccata a “Silvye e Bruno” (1889), criticata da più parti per via del tono moraleggiante che vi aleggia. Prima delle sue pubblicazioni di fantasia, Carroll aveva comunque fatto uscire, con il suo vero nome, alcune opere di matematica, passione mai trascurata. Grazie agli approfondimenti effettuati di discipline come la logica e la matematica, sono emerse opere come “Euclide e i suoi rivali moderni” (1879), “Il gioco della logica” (1887), “Che cosa disse la tartaruga ad Achille” (1894) “Logica simbolica” (1896). In questa stessa veste di studioso, il reverendo Dodgson si è anche cimentato nella stesura di numerosi articoli sulla rappresentanza proporzionale comparsi in riviste specializzate.

Eventi sportivi
1980 – Un podio decisamente speciale nel Gp del Brasile di Interlagos. René Arnoux (Renault) vince una gara di Formula 1 per la prima volta in carriera, con la Lotus di Elio De Angelis subito alle sue spalle. Anche per il compianto pilota romano, all’epoca ventiduenne, si tratta del primo piazzamento in top-3. Terzo gradino del podio per Alan Jones, che a fine anno si laureerà campione del mondo.

Proverbio / Citazione
La luna di gennaio fa luce come giorno chiaro.
“Chi ha il cuore contento sempre canta.” Giovanni Verga