Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 2008 il Cratere di Eufronio viene messo in mostra a Roma dopo che è stato restituito all'Italia dal MOMA

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:56 e tramonta alle 17:25. Durata del giorno nove ore e ventinove minuti.

Santi del giorno
Santa Prisca, martire.
Santa Margherita d’Ungheria, principessa e religiosa.

Avvenimenti
52 a.C. – Tito Annio Milone uccide Clodio sulla via Appia.
1919 – Viene fondata la Bentley Motors.
2008 – Il Cratere di Eufronio viene messo in mostra a Roma dopo che è stato restituito all’Italia dal MOMA.
2017 – A Rigopiano, nel comune di Farindola (PE), dopo le copiose nevicate dei giorni precedenti in tutto l’Appennino centrale, una slavina distaccatasi da una cresta sovrastante, investe l’albergo Rigopiano-Gran Sasso Resort, causando 29 vittime.

Nati in questo giorno
Pep Guardiola – Josep Guardiola, più comunemente noto con il soprannome Pep, è un allenatore di calcio dalla carriera spettacolare. Il suo nome è legato a doppio filo con il Barça (Barcellona), squadra nella quale ha militato per moltissimi anni (fin dalle giovanili) e che ha allenato per quattro anni, riscrivendone la storia grazie anche alla presenza di Lionel Messi come protagonista. Molti nel settore, esperti e tifosi di ogni parte del mondo, ritengono che Pep Guardiola sia una delle più fini menti tattiche nella storia del calcio. In soli quattro anni – dal 2008 al 2012 – ha vinto il numero record di quattordici riconoscimenti. Dopo una parentesi a Monaco, è diventato manager del Manchester City nel 2016. Una leggenda del calcio. Festeggia 50 anni.
Katia Ricciarelli – Nasce in una famiglia non troppo benestante: il padre, infatti, ha lasciato la madre dopo essersi arruolato nella campagna di Russia come volontario, obbligandola a crescere tre figlie da sola. Katia è l’ultimogenita, e sin da piccola manifesta una grande passione per il canto. E così, dopo aver svolto diversi piccoli lavoretti per mettere da parte qualche lira (tra l’altro, operaia in un’azienda di mangiadischi), si iscrive, grazie agli enormi sacrifici della madre, al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, dove ha l’opportunità di studiare con Iris Adami Corradetti, famoso soprano. Il suo esordio risale al 1969, quando si esibisce ne “La bohème” a Mantova; poco dopo, interpreta, ne “Il pirata” di Vincenzo Bellini, Imogene, sotto la direzione di Nino Sanzogno, e canta col “Trovatore” al Regio di Parma. Dopo il “Sogno di una notte di mezza estate”, nel 1971 si aggiudica il Concorso internazionale Voci Verdiane della Rai, insieme con Giuliano Bernardi e Beniamino Prior. Gli anni Settanta si rivelano, così, ricchi di lavoro: Katia canta, tra l’altro, nella “Giovanna d’Arco” di Giuseppe Verdi, ne “I Capuleti e i Montecchi”, in “Luisa Miller” e ancora ne “Il trovatore”. Approdata a Londra, alla Royal Opera House, con Placido Domingo, viene chiamata per la prima rappresentazione alla radio di “Jerusalem”, di Giuseppe Verdi, nel 1975 in concerto all’Auditorium Rai di Torino. Interpreta, tra l’altro, Amelia in “Un ballo in maschera”, Luisa ancora in “Luisa Miller” e Lucrezia in “Lucrezia Borgia”. Compie 75 anni.

Eventi sportivi
1999 – Dopo 191 giorni finisce il lockout dei presidenti delle franchigie NBA e si inizia la stagione 1998-1999, vinta poi dai San Antonio Spurs.

Proverbio / Citazione
Gennaio ingenera, febbraio intenera, marzo imboccia.
“Quello che preoccupa la gente è di avere un piatto da mettere in tavola, non di sapere se l’allenatore del Barcellona rimane o no.” Pep Guardiola