<-- fb verification -->

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1846 viene inaugurato il ponte ferroviario di collegamento tra Venezia e la terraferma

Cuneo. Il sole è sorto alle 8:00 e tramonta alle 17:16. Durata del giorno nove ore e sedici minuti.

Santi del giorno
Sant’Igino, papa.
Santa Liberata, vergine e martire.
San David I, re di Scozia.

Avvenimenti
1055 – Teodora viene incoronata imperatrice di Bisanzio.
1846 – Viene inaugurato il ponte ferroviario di collegamento tra Venezia e la terraferma.
1879 – Inizia la guerra anglo-zulu.
1919 – La Romania annette la Transilvania.

Nati in questo giorno
Massimo Lopez – Noto attore e showman, Il suo apprendistato artistico inizia al Teatro Stabile di Genova. Dopo diverse esperienze in ruoli tradizionali, è con “Amleto in trattoria” – di Achille Campanile – che inizia ad interpretare ruoli comici. Conclusa la parentesi dello Stabile trova l’occasione di interpretare un ruolo comico in “Non ci ha fatto effetto affatto”, rivisitazione in chiave ironica dello shakespeariano Romeo e Giulietta, diretta da Tonino Pulci. Massimo Lopez Debutta in teatro con “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello, accanto ad attori come Giorgio Albertazzi e Lina Volonghi nel 1975. Lavora inoltre con Luca Ronconi e Adriana Asti. Nel corso degli anni ’70 e durante i primi anni ’80 partecipa a numerose rappresentazioni teatrali, tra le quali “L’anatra selvatica” di Henrik Ibsen e “Il borghese gentiluomo” di Molière. Da qui si sposta nelle sale di doppiaggio – attività a cui si dedica per due anni – dove incontra Anna Marchesini. Il passo successivo è breve: arriva anche Tullio Solenghi e i tre danno inizio a un periodo felicemente febbrile dedito alla comicità tra esilaranti gag e brillanti battute che, dalla radio nei primi anni ’80, sbarca in televisione: ed è subito un trionfale successo. A partire dal 1983 fino alla metà degli anni ’90 il Trio Lopez-Solenghi-Marchesini fa ridere l’Italia intera: partecipano al varietà “Tastomatto” ottenendo grande successo. Nel 1985-1986 propongono i loro sketch anche a “Domenica in”. L’anno successivo sono ospiti fissi a “Fantastico”. Con la loro esilarante imitazione di Khomeini fanno arrabbiare il mondo arabo. A teatro Massimo Lopez ottiene un notevole successo con gli spettacoli “Allacciare le cinture di sicurezza” (1987) e “In principio era il trio” (1991), scritti, diretti e interpretati da Anna Marchesini, Tullio Solenghi e lo stesso Lopez. Da non dimenticare sono i trionfi conseguiti con “Helzapoppin Radio Due” e la parodia televisiva de “I promessi sposi”: la rivisitazione umoristica del capolavoro di Alessandro Manzoni ottiene maggior successo dello sceneggiato originale. Nel 1994 il sodalizio termina e il Trio si scioglie: i tre continuano le loro carriere separatamente e dalla metà degli anni ’90, Massimo Lopez comincia una nuova vita come “solista”. E’ intrattenitore di “Buona domenica” (edizioni 1998 e 1999), e nel 2000 è al fianco di Mara Venier in “Fantastica italiana”. In televisione conduce altri programmi di varietà: “Massimo ascolto” (1994), “I guastafeste” (1996); diviene inoltre testimonial per Telecom, recitando in una popolarissima campagna televisiva della compagnia telefonica (lo slogan è: “Una telefonata allunga la vita”). Nel 1998 realizza un’apparizione straordinaria nella soap opera “Beautiful”. Sempre in questi anni prende parte ad alcune fiction tra cui “Professione fantasma”, “Un uomo in trappola” e “I veleni dei Gonzaga”. Compie 69 anni.
Nicoletta Orsomando – La storica annunciatrice tv italiana festeggia 92 anni.

Eventi sportivi
2015 – Il selfie di Totti sotto la sud. Il capitano mette a segno una doppietta e salva la Roma da una sconfitta nel derby. Siglato il 2-2, Er Pupone salta i cartelloni pubblicitari e si dirige sotto la Curva Sud. Il capitano saluta la sua gente e pensa bene di immortalare il momento con un selfie. Un gesto goliardico, appunto, da vero romano in clima derby. Un bell’autoscatto per ricordarsi (e ricordarci) che certi momenti vanno prima vissuti e solo poi fotografati.

Proverbio / Citazione
Se l’ape gira di gennaio, tieni da conto il granaio.
“Bisogna diffidare di due categorie di persone: quelle che non hanno personalità, e quelle che ne hanno più d’una.” Mariangela Melato