Grande serata per la Vbc Synergy Mondovì: Siena k.o. al tie-break

La squadra di coach Barbiero conclude il tour de force di quattro partite in otto giorni con un’importantissima vittoria sull’Emma Villas Siena, che domenica aveva strappato due punti a Cuneo. Due punti d’oro nella corsa salvezza per i galletti.

È stata una grande serata quella di ieri per la Vbc Synergy Mondovì, che ha ospitato al PalaManera e battuto al quinto set l’Emma Villas Siena. Si chiude, così, con una vittoria il tour de force per i monregalesi, alla quarta partita in otto giorni. Avanti di due set, Borgogno e compagni hanno subìto la rimonta ospite ma questa volta sono riusciti ad uscire dall’angolo e ad imporsi, dopo una bella rimonta, al tie-break. Ai senesi non sono bastati 37 punti di Romanò: l’ottima prova dei biancoblù in battuta, a muro e in ricezione ha fruttato due punti importanti, che permettono di superare provvisoriamente Cantù e agganciare Castellana Grotte al nono posto.

Trattandosi di un recupero non potevano giocare i due palleggiatori titolari Putini e Fabroni: spazio a Milano e Ciulli. Grande partenza dei monregalesi che sfruttando il turno in servizio di Marra allungano subito (9-4). Un bel muro di Milano su Della Lunga e due attacchi vincenti di Paoletti e Borgogno aumentano la forbice (13-6), poi Siena si riavvicina dopo il secondo time-out (15-11). L’ace di Romanò porta al 17-14 ma dopo la sospensione di Barbiero il Vbc riparte. Due invasioni di Siena aiutano i monregalesi, che arrivano al set ball con un pallonetto di Paoletti, poi chiudono 25-20 con un muro a tre. Nel primo parziale ben 5 i blocks vincenti dei biancoblù.

Siena si ricompatta ad inizio secondo set, ma due aces di Milano permettono al Vbc di sorpassare sul 9-8. Con Borgogno in battuta i monregalesi allungano fino al 12-9, Spanakis striglia i suoi e Siena si riporta in scia, sfruttando le bordate dai nove metri di Romanò (13-13). Lotta punto a punto tra le squadre, poi il Vbc si porta a +2 grazie all’attacco out di Yudin (20-18). Dentro Fantauzzo in battuta, il videocheck certifica il punto del 24-23 poi chiude Ferrini con un ace.

Terzo set: Mondovì subito avanti, sul 6-3 rientra Della Lunga al posto di Della Volpe e Siena torna in carreggiata. Lotta punto a punto fino alle battute conclusive: squadra incollate fino al 23 pari, poi Romanò (73% in attacco nel parziale) trova il punto che prolunga la partita (23-25). Ai padroni di casa non basta un ottimo 77% in ricezione.

Il Vbc incassa il colpo e riparte: un ace di Bussolari e un muro di Marra valgono l’iniziale 4-2. La battuta jump float di Milano permette ai monregalesi di allungare fino al 12-8 su cui Spanakis chiama il time-out. L’Emma Villas riparte e impatta a 14, riuscendo poi a prendere il largo (17-25).

I monregalesi sono bravi a resettare e a giocarsi tutto per tutto nel tie-break: Siena cambia campo avanti 6-8, ma Borgogno e compagni hanno il merito di non arrendersi e tornare in parità sul 10-10. Il sorpasso lo firma Paoletti e il Vbc aumenta i giri del motore, arrivando al match ball sul 14-12. Chiude un errore dell’opposto Romanò.

«È stata bella partita – il commento di capitan Luca Borgogno -, siamo riusciti ad esprimere un buon gioco. Siamo stati sempre sul pezzo con la testa, peccato per il terzo set ma siamo stati bravi a riuscire a portare a casa la vittoria. In altre occasioni dopo aver perso due set ci siamo disuniti, oggi non è successo: sono davvero contento, come squadra stiamo lavorando tanto e le intese giuste si sono viste in campo. Stasera Milano ha fatto una gran partita, c’è un bell’affiatamento sia con lui che con Putini, siamo sulla buona strada».

«Una vittoria che ci dà energia, carica e determinazione – gli fa eco il tecnico Mario Barbiero -, e ci permette di continuare a lavorare con il sorriso. Siamo stati lucidi anche nelle fasi di stallo della partita: i ragazzi sono sempre determinati e malgrado la stagione complicata per noi lottano palla su palla, sono solo da applaudire. Domenica a Brescia sarà una partita difficilissima perché dopo la sconfitta dell’andata vorranno batterci in casa loro: andremo là per giocare la nostra pallavolo, cercando di avere le idee chiare dal punto di vista tattico come oggi».  

Domenica la squadra monregalese è attesa alle ore 18 al Pala San Filippo di Brescia, nella speranza di bissare il risultato dell’andata, prima vittoria stagionale per Borgogno e compagni.