Fondazione CRC organizza cinque mercoledì all’insegna dell’arte contemporanea con relatori d’eccezione

Prosegue il calendario di incontri online inerenti alle mostre a Cuneo e ad Alba

A partire da metà gennaio la Fondazione CRC organizza un programma di conversazioni webinar incentrato sulle nuove mostre “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta” e “William Kentridge. Respirare” allestite rispettivamente a Cuneo e Alba. Si tratta di cinque incontri con relatori d’eccezione, tra cui gli artisti Olafur Eliasson e Renato Leotta, che si terranno per cinque mercoledì consecutivi dal 13 gennaio 2021. Durante i webinar verranno affrontate tematiche che spaziano dal ruolo degli artisti e di chi promuove arte e cultura nella società contemporanea ad approfondimenti sulla tematica della luce nell’arte e nella filosofia. Gli appuntamenti sono organizzati in collaborazione con Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e Feliz comunicazione; i link per accedere saranno pubblicati sul sito internet di Fondazione CRC. Per maggiori informazioni visitare il sito www.fondazionecrc.it oppure telefonare allo 0171.452711.

“Con l’inizio del nuovo anno e in attesa di poter riaprire le mostre quando le condizioni lo permetteranno, il ricco programma di attività online, promosso grazie alla collaborazione del Castello di Rivoli, propone incontri con artisti internazionali e occasioni di approfondimento e divulgazione culturale a partire dalle opere in mostra a Cuneo e Alba” dichiara il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta.

Il calendario dei webinar

Mercoledì 13 gennaio alle ore 16.30 Olafur Eliasson, uno dei più famosi artisti contemporanei e autore dell’opera “The sun has no money”, esposta nella mostra “E luce fu” allestita nel Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo, dialoga con Marcella Beccaria, Capo Curatore e Curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli, nonché co-curatore della mostra. La conversazione è incentrata sul tema dell’impegno sociale di un artista contemporaneo e dell’importanza di veicolare con il proprio lavoro concetti legati al rapporto degli esseri umani con la natura.

In preparazione della conferenza con l’artista, Feliz comunicazione propone tre webinar per studenti delle scuole secondarie superiori: gli incontri, tenuti in diretta on line dalla guida turistica ed esperta di arte contemporanea Francesca Di Paolo, si terranno nelle mattinate dell’11, 12 e 13 gennaio. Per facilitare un reale confronto tra studenti e relatrice, ogni appuntamento sarà riserva-to ad un massimo di due classi: la partecipazione è gratuita ed è necessario prenotarsi scrivendo a mostraelucefu@gmail.com. I webinar per scuole proseguiranno poi in febbraio, con incontri dedicati a Giacomo Balla, a Lucio Fontana e a come gli artisti hanno trattato il tema della luce dal divisionismo ad oggi.

Mercoledì 20 gennaio alle ore 16.30 l’artista Renato Leotta dialoga con Marianna Vecellio, Curatore del Castello di Rivoli. La conversazione approfondisce i temi legati all’opera in mostra “Sole”, nella quale fari di automobili dismesse illuminano specifici dettagli dell’architettura e delle antiche decorazioni del Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 16.30 Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea racconta “William Kentridge. Respirare”, la mostra allestita presso la Chiesa di San Domenico ad Alba. Segue un intervento di Andrea Viliani, Responsabile e Curatore del Centro di Ricerca Castello di Rivoli CRRI, che approfondisce le tematiche espresse dall’artista sudafricano attingendo ai materiali dell’esposizione documentaria “Dallo studio di William Kentridge”, attualmente allestita presso il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

Mercoledì 3 febbraio alle ore 18 Silvano Petrosino, professore ordinario di Filosofia teoretica del Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, propone una conferenza su luce e arte che prenderà le mosse da “Piccola metafisica della luce”, libro che il docente ha pubblicato per Jaca Book nel 2004 e che è attualmente in ristampa. Lo introduce e lo accompagna Vanna Pescatori de La Stampa.

Mercoledì 10 febbraio alle ore 18 si terrà una tavola rotonda sul tema “Il Gallerista del futuro”, per approfondire il modo contemporaneo di fare arte e i circuiti di mercato alternativi, dall’autopromozione degli artisti, agli scambi internazionali, alle residenze artistiche, all’impegno e il dialogo diretto con la società. Partecipano i fondatori di Cripta 747, associazione artistica no profit nata a Torino nel 2008 e della quale fa parte anche l’artista Renato Leotta, e il pittore Daniele Galliano. Il webinar sarà moderato dallo storico dell’arte Enrico Perotto.

Gli appuntamenti si inseriscono nel calendario delle attività a distanza allestite in seguito alla chiusura delle iniziative espositive, e delle attività di approfondimento in presenza, imposta dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di martedì 3 novembre 2020.