Divieti, limitazioni e chiusure in tutta Italia: stasera l’ordinanza di Speranza?

Il provvedimento prolungherà sino al 15 gennaio 2021 alcune delle restrizioni entrate in vigore in queste settimane con il Decreto Natale

Arriverà forse già stasera la firma in calce all’ordinanza del ministro della Salute che, di fatto, prolungherà sino al 15 gennaio 2021 alcune delle restrizioni entrate in vigore in queste settimane con il Decreto Natale.

Le proposte attuali sono due, spiega l’ANSA: “Quella di mantenere in vigore le misure vigenti fino al 15 gennaio (zona arancione nei feriali e rossa nel weekend), data di scadenza dell’ultimo Dpcm, oppure di tornare in zona gialla per il 7 e 8 gennaio, per poi passare alle misure della fascia arancione il week-end del 9 e 10 e, successivamente, sulla base del monitoraggio, assegnare le fasce per la settimana seguente”.

Si va dunque verso il mantenimento del divieto di spostamento tra le regioni, ristoranti e bar chiusi e con servizio solo di asporto il sabato e la domenica e l’impossibilità di ospitare più di due persone a casa, tra amici e parenti. “Sempre a quanto si apprende – conclude l’ANSA –, per i Comuni sotto i 5mila abitanti saranno comunque possibili gli spostamenti entro i 30 chilometri, ad eccezione del capoluogo di provincia”.