Quantcast

Cuneo Volley crolla in casa contro l’Olimpia Bergamo

Dopo un primo set combattuto la squadra cuneese viene annientata 3 a 0 dalla capolista bergamasca, sempre più prima con il +8 e una partita in meno rispetto a Cuneo. Coach Serniotti: “Sono stati più forti e meritano di stare al primo posto”.

Prima partita del 2021 e prima sconfitta casalinga in campionato per i ragazzi di Cuneo Volley. Il match era il più proibitivo, contro l’Agnelli Tipiesse Bergamo per la prima giornata del girone di ritorno della regular season. La capolista lombarda nel girone d’andata non solo non aveva mai perso, ma aveva lasciato ai suoi avversari soltanto un punto, proprio contro i biancoazzurri cuneesi alla prima giornata, quando la forma fisica non ancora ottimale per entrambe le squadre aveva generato una partita dallo sviluppo imprevedibile, vinta al tie break dai bergamaschi in casa loro. Adesso, al giro di boa del campionato, le gerarchie sono ormai consolidate, con l’Agnelli Tipiesse Bergamo che appare decisamente più forte di tutte le altre, compresa la concorrente numero uno Cuneo, che sta disputando una stagione straordinaria, ma che ieri sera ha dimostrato di essere nettamente inferiore all’Olimpia.

Soltanto il primo set è stato equilibrato, con Cuneo che ha perso 25 a 27, mentre gli altri due sono scivolati dalle mani dei ragazzi di Serniotti, letteralmente divorati dalla potenza offensiva di Bergamo (14-25 nel secondo set, 20-25 nel terzo). Così ha commentato a caldo il match lo stesso Coach Serniotti: «Oggi non abbiamo fatto la partita che avremmo dovuto fare contro una squadra così, che anche se va sotto non si fa problemi. Peccato perché non ci abbiamo creduto a sufficienza, loro sono un’ottima squadra e si meritano di stare in vetta alla classifica».

Una sconfitta che ridimensiona ma solo fino a un certo punto la compagine cuneese, certamente non ancora in grado di competere alla pari con la capolista, ma comunque stabilmente al secondo posto e con ottime possibilità di rifarsi nella partita di sabato pomeriggio contro l’Emma Villas Siena.