Quantcast

Ciao Piero, cronista gentiluomo appassionato di sport automobilistico

I vertici dell’Aci Cuneo esprimono il loro cordoglio per la scomparsa del giornalista, premiato nel 2014 per la passione e l’entusiasmo dimostrati nel divulgare lo sport automobilistico

“Piero Carosso è sempre stata una persona molto educata e professionale e questo lo rendeva unico. Ricordiamo la sua passione per il mondo dello sport automobilistico e soprattutto rallistico, cosa che lo portava ad essere sempre presente a tutti gli eventi organizzati dall’Automobile Club Cuneo. Colpiti per la sua scomparsa, con grande commozione ci uniamo al dolore della sua famiglia e vogliamo ricordare Piero, vero cronista gentiluomo, con l’affetto che merita”. I vertici dell’Automobile Club Cuneo, con in prima file il presidente Francesco Revelli, il direttore Giuseppe De Masi e il fiduciario sportivo Simone Meneghetti salutano così, all’indomani dei funerali, l’appassionato cronista sportivo, sempre presente agli eventi legati al mondo dei motori organizzati dall’Automobile Club Cuneo.

Grande appassionato di rally e profondo conoscitore del mondo delle quattro ruote, Piero Carosso aveva ricevuto nel mese di maggio 2014, in occasione della premiazione dei piloti e navigatori partecipanti al Campionato sociale sport automobilistico 2013 organizzato dall’Automobile Club Cuneo, il “Premio d’Onore per la passione e l’entusiasmo dimostrati nel divulgare lo sport automobilistico”.

“Ricordiamo ancora la sua emozione per l’attestato di stima che avevamo voluto riconoscergli quel giorno – commenta il direttore dell’Automobile Club Cuneo, Giuseppe De Masi -. Chiese di immortalare quel momento a fianco al nostro storico presidente Brunello Olivero, cui era legato da uno stretto rapporto di amicizia. Ciao Piero”.