Quantcast

Ceva, assembramenti sul piazzale esterno: “Caffè del Borgo” multato e chiuso per 5 giorni

Numerose le polemiche sui social network connesse a quest'episodio, con una domanda ricorrente: è corretto punire i titolari per assembramenti formatisi fuori dal loro locale?

Il “Caffè del Borgo” di Ceva, ubicato nel borgo Sottano e gestito da vent’anni a questa parte dai fratelli Osvaldo e Oscar Marenco, è stato sanzionato e costretto a cinque giorni di chiusura dopo l’intervento dei carabinieri, che sabato si sono presentati all’interno del locale.

Il provvedimento è scattato per via degli assembramenti formatisi sul piazzale esterno, problema al quale i due titolari dichiarano di avere tentato di porre rimedio, ricordando alle persone di non sostare davanti all’esercizio per le proprie consumazioni.

Moniti che sono rimasti inascoltati e le forze dell’ordine hanno deciso di punire il bar e anche alcuni clienti presenti al momento del “blitz”, che hanno ricevuto una multa.

Numerose le polemiche sui social network connesse a quest’episodio, con una domanda ricorrente: è corretto punire i titolari per assembramenti formatisi fuori dal loro locale?