Busca, al via il cantiere che cambierà il volto all’ingresso del centrocittà foto

Il sindaco Gallo: ”Diamo nuova vivibilità all’area che è il biglietto da visita per chi entra nel centro storico e commerciale”

E’ stato aperto questa mattina il cantiere che cambierà il volto all’ingresso del centrocittà. Si procede, infatti, al restyling di piazza Savoia, per il quale il Comune ha ottenuto dalla Regione un co-finanziamento. “Dare il via a questo cantiere in tempi così difficili come quelli che stiamo vivendo a causa della pandemia è una doppia bella notizia che possiamo dare ai buschesi – dice  il sindaco Marco Gallo –. Dare avvio ai lavori di un altro fra i principali progetti del nostro programma elettorale, dopo quello del nuovo polo scolastico, nonostante le restrizioni imposte dalla lotta alla diffusione del Covid19, significa credere nel futuro e saperlo programmare. Diamo così una nuova vivibilità all’area che è il biglietto da visita per chi entra in città. La sistemazione con zone verdi e arredo urbano, mantenendo i parcheggi, renderà la piazza un piacevole luogo di aggregazione e passeggio, che invita all’ingresso nel centro storico e commerciale e accompagna la ristrutturazione in edilizia privata ora in atto sull’altro lato della strada”.

“Ancora una volta – continua Gallo -,  sottolineo come l’amministrazione sia stata pronta ad individuare e ottenere risorse. In questo caso abbiamo partecipato al bando regionale ‘Lavori di riqualificazione urbana di aree mercatali’ con un progetto redatto, su indicazione dell’ufficio tecnico comunale, dallo studio Tautemi di Cuneo”.

I lavori sono stati affidati alla ditta SMT di Cuneo. L’importo complessivo dell’intervento è di 250 mila euro.  Nel periodo necessario all’intervento, le bancarelle del  mercato del venerdì saranno ricollocate in via Pes di Villamarina.

Il progetto
Gli interventi hanno l’obiettivo di migliorare la piazza sia da un punto di vista funzionale, per quanto concerne l’accessibilità e fruibilità in sicurezza dei percorsi pedonali, sia da un punto di vista della qualità dello spazio pubblico, attraverso la realizzazione di nuove pavimentazioni e la definizione di aree pedonali attrezzate.

Il marciapiede antistante i fabbricati sarà allargato, compatibilmente con lo spazio necessario al parcheggio e ai banchi del mercato, in modo da avere una larghezza tale da poter posizionare delle aiuole in fioriera, con piccole alberature, e delle sedute, in parte orientate verso il fabbricato in parte verso la piazza.

Particolare riguardo è riservato all’abbattimento delle barriere architettoniche e al miglioramento dell’impatto ambientale.

Le pavimentazioni saranno in parte in lastre di pietra di Luserna, in parte in cubetti di pietra di Luserna e in parte in cubetti di porfido di recupero, utilizzati per la corsia e gli stalli-auto. Gli stalli saranno individuati da cubetti di marmo bianco.

Il progetto prevede anche la costruzione di nuovo edificio con servizio igienico, nella stessa posizione dell’esistente in piazza Marconi, che sarà leggermente più grande in modo da poter ospitare un bagno accessibile a disabili. L’ esterno del fabbricato avrà un piccolo portico sorretto da pilastri in legno.

Le aree pedonali avranno panche e fioriere di grandi dimensioni in cui saranno piantati dei piccoli alberi. Le panche saranno in acciaio verniciato e legno esotico. E’ prevista un’aiuola lineare lungo il muretto di separazione dalla strada provinciale, per creare con alberi ad arbusto e piante officinali una quinta verde di separazione dello spazio pubblico dal traffico veicolare.