Quantcast

Boves, nuova organizzazione del personale in Comune

"A inizio mandato – dichiara il Sindaco Maurizio Paoletti - abbiamo elaborato le nostre Linee programmatiche in materia di personale, e pian piano le stiamo mettendo in atto. Bisogna considerare che nel corso del 2020 alcuni elementi sono andati in pensione, mentre nuove risorse sono entrate nella pianta organica, professionalità di sicuro interesse per l’Ente"

Con l’inizio del nuovo anno il Comune di Boves si è dato una nuova organizzazione, maggiormente funzionale rispetto ai programmi di attività dell’Ente. L’Amministrazione ha infatti deciso, in un’ottica di miglioramento dei servizi da rendere ai cittadini, di apportare alcune modifiche alla struttura della macchina comunale, anche a fronte delle recenti cessazioni avvenute tra il personale e agli innesti di nuove professionalità. L’Amministrazione ha inoltre voluto proseguire il rinnovamento del proprio modello organizzativo per gestire funzioni e servizi anche in forma associata, principalmente al fine di aumentare efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa attraverso la collaborazione ed il coordinamento con altri Enti.

La nuova articolazione dell’Ente prevede quindi una strutturazione basata su 5 AREE:

  •  I – Area Affari Generali – Risorse Umane – Servizi Istituzionali e Demografici – Attività Produttive (Responsabile Dott.ssa Monica Para);
  • II – Area Servizio Finanziario – Cultura, Manifestazioni e Turismo (Responsabile Dott.ssa Maria Paola Cerutti);
  •  III – Area Servizi alla Persona- Sociale Scolastico- Tributi (Responsabile Dott.ssa Tatiana Fenoglio);
  •  IV – Area Lavori Pubblici – Gestione Territorio – Patrimonio – Demanio – Agricoltura (Responsabile Ing. Paolo Giraudo);
  •  V – Area Urbanistica e Edilizia Privata (Responsabile Arch. Gabriella Maccario);

Nell’organigramma del Comune non viene invece più riportata la Macrostruttura Polizia Locale e Polizia Amministrativa, in quanto, a seguito delle deliberazioni assunte dai Comuni interessati e dall’Unione Montana Alpi del Mare (tutte adottate entro il 31/12/2020 e rese contestualmente esecutive), tale funzione è stata formalmente conferita all’Unione stessa, per la gestione in forma associata attraverso l’istituto convenzionale.

«A inizio mandato – dichiara il Sindaco Maurizio Paoletti – abbiamo elaborato le nostre Linee programmatiche in materia di personale, e pian piano le stiamo mettendo in atto. Bisogna considerare che nel corso del 2020 alcuni elementi sono andati in pensione, mentre nuove risorse sono entrate nella pianta organica, professionalità di sicuro interesse per l’Ente. Il nostro obiettivo è aumentare la qualità dei servizi, cercando di perseguire principi cardine dell’azione amministrativa, come efficienza, efficacia, economicità, equità ed etica. In tale ottica stiamo cercando sinergie coi comuni vicini, in modo da unire le forze e riuscire ad essere maggiormente incisivi. Per questo abbiamo dato seguito alla Convenzione per la gestione associata delle funzioni di Polizia Municipale e Polizia Amministrativa stipulata a febbraio con Peveragno, conferendo ora tale funzione all’Unione Montana Alpi del Mare, in modo da ottenere sinergie ancora maggiori e garantire, di conseguenza, un servizio migliore.»