58 volontari della Croce Rossa di Peveragno si sono vaccinati contro il Covid-19 foto

Il presidente Claudio Tomatis: "unica soluzione per la fine della pandemia, non possiamo continuare a vedere le persone entrare in ospedale, soffrire e a volte non uscirne"

Nella mattinata di oggi (domenica 10 gennaio), 58 volontari della Croce Rossa di Peveragno sono stati sottoposti a vaccinazione anti Covid-19 presso l’ospedale di Mondovi.

“Io vedo nel vaccino l’unica soluzione per la fine della pandemia – commenta a riguardo Claudio Tomatis, presidente della CRI peveragnese. – Non possiamo continuare a vedere le persone entrare in ospedale, soffrire e a volte non uscirne. Abbiamo perso in un anno, quasi una generazione. Ne sento anch’io di tutti i colori, ma ciò che conta e quello che pensiamo noi stessi e che ci sentiamo di fare”.

“Con tanto orgoglio – aggiunge Tomatis – stamattina presso l’ospedale di Mondovi con 57 Volontari del nostro Comitato CRI Peveragno, ci siamo sottoposti a vaccinazione ed ho così potuto vedere  come, oltre a me, tutti i volontari fossero fieri del gesto che stavano per fare. Un plauso va allo staff dell’ospedale, ai medici e agli infermieri che con tanta professionalità e gentilezza ci hanno accolti e seguiti. Ottima organizzazione!”.