54% italiani pronto a vaccinarsi contro il Coronavirus: il sondaggio ridimensiona i “no vax” (16%)

L'indagine, condotta a livello nazionale da "Demopolis", evidenzia però come vi sia un'ampia percentuale (il 30%) di connazionali attendisti: immaginano che faranno il vaccino, ma non nell'immediato

Più informazioni su

L’indagine condotta dall’istituto “Demopolis” a livello nazionale e presentata ufficialmente ai microfoni di Rainews.it dal suo direttore, Pietro Vento, non lascia spazio a dubbi: più di un italiano su due (54%) è pronto a sottoporsi al vaccino anti-Covid il prima possibile e si dice preoccupato per la scarsa disponibilità di dosi attuale.

I cosiddetti “no vax” escono invece ridimensionati da questo sondaggio, rappresentando soltanto il 16% dei nostri connazionali.

E il restante 30%? Sono gli “attendisti”, ovvero coloro che hanno risposto affermativamente al quesito sulla vaccinazione, ma che non intendono farsi inoculare nell’immediato il vaccino.

Più informazioni su