‘We.Ca.Re’ anche a Busca

Da fondi europei, un progetto di azioni di welfare territoriale e per la facilitazione dei processi di innovazione sociale in Piemonte. In città sarà realizzato nel quartiere di San Rocco

We.ca.re: welfare cantiere regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”: questo lungo titolo racchiude il progetto che prende avvio in questi giorni anche a Busca, grazie ad un finanziamento del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo sviluppo regionale.
Lavorano alla parte del progetto, che si concretizza a livello locale sui territori di Busca, Cuneo, Borgo San Dalmazzo, Dronero con il nome di “Re&Ti” (Risorse Educanti & Territoti Inclusivi), cinque cooperative sociali, Animazione Valdocco, Emmanuele, Momo; Insieme a voi e Proposta 80. A Busca sono presenti due educatori snodo, Daniele e Stella, e il portavoce (o “advocacy”) di comunità, Barbara, i quali lavorano in stretto contatto e collaborazione con le istituzioni, a partire dal Comune, e con le associazioni.

Nella foto: “We.ca.re: welfare cantiere regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”: questo lungo titolo racchiude il progetto che prende avvio in questi giorni anche a Busca, grazie ad un finanziamento del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo sviluppo regionale. Lavorano al progetto, che si chiama “Re&Ti” (acronimo di Risorse Educanti & Territoti Inclusivi)