Vbc Synergy Mondovì, non basta l’orgoglio: il derby è di Cuneo

Borgogno e compagni si arrendono dopo quattro set

Il primo derby in Serie A tra Vbc Mondovì e Cuneo Volley termina come l’ultimo disputato in Serie B quasi 33 anni fa, con la vittoria in quattro set dei cuneesi nel palazzetto monregalese.

La BAM Acqua San Bernardo ha rispettato il pronostico, non facendosi distrarre dall’accoglienza ostile dei tifosi dell’Hagar group e approfittando del nuovo assetto dei monregalesi, orfani da pochi giorni di Festi e Cominetti. I cuneesi hanno fatto meglio a muro (a referto 14 i blocks degli ospiti) e in attacco, trascinati da Wagner Pereira e Preti. Ai monregalesi non sono bastate le buone prove di capitan Borgogno (19 punti e il 74% in ricezione) e Marra (2 aces, 1 muro e 75% in attacco). Positivi, comunque, i giovani Ferrini (64% in attacco) e Bussolari (autore di tre bei muri).

LA PARTITA. All’inizio Serniotti conferma Galaverna in posto 4 al posto di Tiozzo.

Avvio equilibrato, poi Cuneo rompe gli indugi, arrivando fino al 9-13 siglato da Preti, su cui Barbiero chiede il time-out. Il Vbc prova a riavvicinarsi, ma una murata di Sighinolfi lancia gli ospiti (12-18 di Codarin). Secondo time-out della panchina di casa, i monregalesi siglano tre punti consecutivi poi Cuneo riparte: l’uno-due di Preti porta i cuneesi al set ball. Mondovì ne annulla due, poi capitola 21-25.

Cuneo domina il secondo parziale. Il Vbc perde contatto quasi subito sotto i colpi di Wagner Pereira e Preti. Codarin sigla l’ace del 5-9 e Barbiero spende il primo time-out sul 5-11. Il secondo arriva sul 9-17. Dentro Tiozzo da una parte e Fenoglio dall’altra: un attacco out dei padroni di casa certificato dal videocheck porta al set ball e Wagner raddoppia sul 17-25.

Scossa Vbc nel terzo parziale: i monregalesi giocano meglio e quando fermano a muro Galaverna Serniotti chiama a rapporto i suoi (9-5). Paoletti e Borgogno continuano a passare e il vantaggio aumenta fino al 14-7 siglato dal capitano monregalese. Dentro Tiozzo per Galaverna, l’errore in battuta di Wagner e il punto di Ferrini portano al 19-12 su cui Serniotti chiede il secondo time-out. Cuneo annulla tre set ball ma dopo il time-out di Barbiero chiude Borgogno 25-21.

Il Vbc Synergy riacquista fiducia e parte a mille nel quarto game, conducendo fino al 9-6. Cuneo (sempre con Tiozzo in campo) non si disunisce e riesce a pareggiare e sorpassare. Sul 12-15 Barbiero ferma il gioco ma i cuneesi non rallentano (12-18 di Wagner, 15-21 dopo il muro a tre su Borgogno), sfruttando il lungo turno al servizio di Pistolesi. Chiude l’errore in battuta di Bussolari.

LE PAROLE POST PARTITA: “ORA INIZIA UN NUOVO CAMPIONATO”. «Loro sono partiti forte – l’analisi di capitan Luca Borgogno – e noi abbiamo faticato, poi nel terzo set siamo riusciti ad imporre il nostro gioco: si è visto un maggiore affiatamento dopo i cambiamenti degli ultimi giorni. Nel quarto abbiamo pagato qualche errore di troppo in battuta e attacco, ma sappiamo su cosa dobbiamo lavorare, continueremo ad allenarci per migliorare, con la stessa voglia di fare punti. A porte aperte sarebbe stata un’altra partita, la carica che ti dà il pubblico a Mondovì è particolare».

«È stato un inizio di campionato difficilissimo – il commento del tecnico Mario Barbiero -, ma con la partita di oggi abbiamo iniziato un nuovo percorso. Certo, avevamo di fronte uno degli avversari peggiori per farlo, per due set sono stati impeccabili. Noi eravamo alle prese con alcune dinamiche nuove, ma non posso rimproverare nulla alla squadra, sono rimasti sul pezzo riuscendo nel terzo parziale a prendere in mano le redini del gioco. Alla distanza abbiamo risentito un po’ dello stress psicofisico per questo momento. Ora voglio un ritorno all’insegna del sorriso e della voglia di fare bene, la qualità del gruppo crescerà, io sono il primo a crederci».

Sul palazzetto senza pubblico il coach conferma il suo punto di vista: «Giocare il campionato in queste condizioni non ha senso, senza spettacolo non esiste sport». 

DOMENICA INIZIA IL GIRONE DI RITORNO. La squadra tornerà ad allenarsi da martedì per preparare il prossimo impegno. Domenica comincia il girone di ritorno: per i monregalesi è in programma la trasferta in Puglia per affrontare la Bcc Castellana Grotte, che all’andata espugnò il PalaManera al tie-break.

Vbc Synergy Mondovì-Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo 1-3

(21-25, 17-25, 25-21, 18-25)

SYNERGY: Putini 1, Paoletti 9, Bussolari 7, Marra 12, Borgogno 19, Ferrini 10, Pochini (L), Fenoglio. N.e.: Bosio, Milano, Camperi, Bertano. All. Barbiero-Negro.

BAM SAN BERNARDO: Pistolesi 2, Pereira Da Silva 21, Codarin 8, Sighinolfi 8, Preti 25, Galaverna 10, Catania (L), Gonzi, Tiozzo 4. N.e.: Bisotto (L), D’Amato, Vergnaghi, Chiapello, Bonola. All. Serniotti-Casale.

ARBITRI: Bassan-Guarneri.

NOTE – Durata Set: 24’, 22’, 25’, 22’; tot: 93’.

MONDOVÌ: battute vincenti 4, battute sbagliate 12, ricezione 60% (prf. 18%), attacco 48%, muri 6.

CUNEO: battute vincenti 5, battute sbagliate 15, ricezione 56% (prf. 16%), attacco 55%, muri 14.