Un’irriconoscibile Cuneo cade a Trento in un match senza storia

Tre a zero per la compagine trentina e una prestazione decisamente sotto tono per le Gatte. Il carico di sette partite in ventuno giorni si è fatto sentire pesantemente. Coach Pistola: “La peggior prestazione della stagione”.

Il recupero della settima giornata di Serie A1 non sorride alla Bosca San Bernardo Cuneo, letteralmente travolta dalle ragazze della Delta Despar Trentino per 3 a 0, in un match senza storia. Alle Gatte è mancato letteralmente tutto, probabilmente a causa di una condizione fisica mai del tutto recuperata dopo i problemi legati al Covid e delle sette partite in ventuno giorni che hanno costretto le Gatte a non poter mai tirare il fiato, giocando ogni tre giorni. Cuneo termina così il girone d’andata all’ottavo posto con 12 punti all’attivo. Ora in programma ci sono due giorni di assoluto riposo prima di ricominciare, domenica, la preparazione per i primi match del girone di ritorno, che comincerà il 16 dicembre alle 17, in casa contro Il Bisonte Firenze.

Senza mezzi termini il commento di Coach Pistola al termine della sfida: «La peggior prestazione stagionale, in primis dal punto di vista dell’atteggiamento. Prima d’ora non avevamo mai dato sensazioni negative come oggi. La squadra avversaria ci ha aggrediti fin dall’inizio e noi non abbiamo mai reagito né dal punto di vista tecnico né da quello caratteriale. Risultato giustissimo, ci meritiamo soltanto rimproveri per una partita in cui è mancato tutto e che si inserisce come una nota stonata nel nostro girone di andata».

CRONACA

PRIMO SET Coach Pistola schiera la diagonale Bici-Signorile, Candi e Zakchaiou al centro, Ungureanu e Giovannini schiacciatrici, Zannoni libero. Bertini replica con Piani opposta a Cumino, Fondriest e Furlan al centro, Melli-D’Odorico in banda, Moro libero. Parte forte la Delta Despar Trentino con un 3-0 sul turno al servizio di D’Odorico, autrice dell’ace che apre l’incontro: è subito time out per coach Pistola. Dopo un altro ace della schiacciatrice trentina un attacco out di Piani regala alla Bosca S.Bernardo Cuneo il primo punto del match. Le ospiti accorciano immediatamente grazie a un ace di Ungureanu e a un attacco di Candi dopo un altro servizio incisivo della schiacciatrice romena (5-4), ma le gialloblù allungano con un attacco in parallela e un ace di Piani. Due errori consecutivi di Piani decretano l’aggancio cuneese (7-7), poi Fondriest e Piani riportano nuovamente avanti le padrone di casa. È una Delta Despar Trentino che fa male al servizio (già tre ace) e con i centrali (5 punti). Il muro di Piani dice no a Ungureanu e vale il 14-11, poi la schiacciatrice cuneese si riscatta subito. Il primo tempo in rete di Zakchaiou chiude la prima azione lunga dell’incontro e vale il massimo vantaggio per le gialloblù (18-14), sul quale è time out per la panchina cuneese. Giovannini si sblocca per il 19-15, ma capitan Fondriest scava ancora il solco con una fast e un ace (21-15). Sul 21-16 dentro Strantzali per Ungureanu. Un errore dalla linea dei nove metri di Giovannini e un muro di Piani su Strantzali significano il 23-16. A consegnare il primo set alla Delta Despar Trentino è un errore di Bici dalla linea dei nove metri: al Sanbàpolis è 1-0 (25-19). Tabellino: 6 Piani, Fondriest, 4 Furlan, 3 Zakchaiou, Ungureanu.

SECONDO SET Avvio equilibrato, con la Bosca S.Bernardo Cuneo che si aggrappa alle fast di Candi (4-3). Il mani out di Melli e il bel diagonale di D’Odorico confezionano il primo allungo della Delta Despar Trentino (6-3). Ancora Fondriest e Furlan sugli scudi per l’8-4 che induce coach Pistola a fermare il gioco. Sul 9-4 dentro Strantzali per Giovannini. Le gatte non riescono a reagire (11-5), Furlan spadroneggia sotto rete per il 12-5 e nuovo time out per la panchina ospite. Strantzali chiude un’azione lunga, poi gioca bene sulle mani del muro trentino per il 13-7. L’ace di Bici vale il meno cinque sul quale coach Bertini interrompe il gioco per tentare di stoppare il tentativo di rimonta cuneese. Ungureanu e una doppia Candi ricuciono ulteriormente (13-11), con la Bosca S.Bernardo Cuneo che sembra aver trovato un po’ di coraggio. Piani tiene le sue a distanza di sicurezza (15-12). Un errore al servizio dell’opposto trentino e uno in attacco di Melli portano le gatte al minimo svantaggio (16-15). La Delta Despar Trentino è sempre avanti di due lunghezze fino al 19-17, quando Piani trova il punto del più tre. Dentro Stijepic per Bici. Le padrone di casa allungano ancora con D’Odorico (22-17). Nonostante un moto d’orgoglio firmato Ungureanu e Strantzali le gatte non riescono più a rientrare e anche il secondo set va alle gialloblù: 25-23 e 2-0. Tabellino: 6 Piani, Ungureanu, 5 D’Odorico, Strantzali.

TERZO SET Dentro Strantzali per Giovannini dal via. L’avvio è di marca cuneese, con Candi che trova il suo primo muro del match e va a segno con la fast: 0-3. La Delta Despar Trentino raggiunge la parità grazie a un Piani show in tutti i fondamentali e a un muro di Melli su Candi: 5-4. Il muro cuneese non riesce a contenere l’opposto gialloblù, che trova il 7-5 sul quale coach Pistola ferma il gioco. Le padrone di casa allungano ancora con una doppia D’Odorico per il 10-6. Piani buca ancora il muro biancorosso, poi Strantzali trova il punto dell’11-8. È ancora D’Odorico a prendersi la ribalta con l’ace che vale il 13-9. Sul 14-9 è time out per la panchina ospite. Anche in questo parziale la Bosca S.Bernardo Cuneo non riesce mai a impensierire le trentine (17-12). Dentro Giovannini per Strantzali. Sul 17-13 Turco fa il suo ingresso al servizio per Signorile. Zakchaiou prova a far rientrare le sue con il primo muro personale della gara e un bel primo tempo; sul 18-16 coach Bertini chiede il secondo time out del match. Il tocco di Cumino, il pallonetto di D’Odorico e il muro di Furlan valgono il 21-16. Il punto del 25-18 è firmato da un muro a uno di Piani su Strantzali: è 3-0 per la Delta Despar Trentino. Tabellino: 10 Piani, 5 D’Odorico, 4 Strantzali.