Quantcast

Uncem nella giornata internazionale della montagna: “Le sfide dei territori sono le sfide del paese”

Oggi, 11 dicembre, si è tenuto il consiglio nazionale Uncem a Roma, ovviamente in modalità telematica, a cui ha partecipato anche il buschese Eros Pessina, nella nuova carica di consigliere nazionale Uncem nazionale, oltre che regionale

Le sfide e le necessità dei territori montani italiani sono le sfide e le opportunità del Paese.

Contrasto all’abbandono e allo spopolamento, riorganizzazione dei servizi, costruzione di strategie di sviluppo sostenibile, relazioni istituzionali chiare ed efficaci, gestione forestale, riduzione del digital divide, introduzione di una fiscalità pubblica e privata più equa, valorizzazione delle filiere agricole e turistiche, innovazione per rigenerare i borghi. Sono solo alcune delle necessità che Sindaci, Amministrazioni locali, comunità intere, terzo settore, pongono oggi alla Politica, alle Istituzioni, al mondo economico, nella Giornata internazionale della Montagna.

Oggi, 11 dicembre, nella giornata internazionale della montagna si è tenuto il consiglio nazionale Uncem a Roma, ovviamente in modalità telematica.

In questa occasione Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, ha evidenziato: “Sono missioni, non banali impegni, sono sfide dell’Italia, non solo del 54% del territorio ‘montano’. C’è un cambio di paradigma culturale in corso, che diventa anche istituzionale, politico, economico, operativo. Occorre lavorare non separando la montagna e riducendola a riserva bisognosa di aiuto. Bensì in uno stretto patto tra territori, urbani, montani, rurali italiani. Coesione e corresponsabilità. Un patto che è l’unica soluzione per l’uscita da questa pandemia ricucendo il paese e interpretando le complessità, valorizzando specificità e puntano sulle comunità”.

Ha partecipato anche il buschese Eros Pessina al suo primo consiglio, nella nuova carica di consigliere nazionale Uncem nazionale, oltre che regionale.

Ha voluto sottolineare in un post su Facebook la sua posizione: “Solo con la grande determinazione di fare squadra, si riuscirà a rendere i Comuni e territori montani protagonisti della loro crescita. ” Nessuno si salva da solo” ed Uncem c’è, col nostro e mio impegno a livello sia regionale sia nazionale.”

In merito al nuovo incarico Pessina ha rimarcato: “Ovviamente, non ho accettato questa nuova carica per la poltrona, ma per dare una mano ai nostri territori, che hanno bisogno di aiuto, urgente, subito! Sia per le calamità naturali, sia per la situazione economica che sta mettendo in ginocchio le zone turistiche montane. I nostri territori hanno bisogno di aiuto immediato. E noi siamo qui a battere i pugni sul tavolo, se serve, per farci ascoltare dal Governo. Occorre agire subito, con determinazione!”