Quantcast

Spadafora: “Palestre, piscine e centri di danza aperti da fine gennaio”

Il ministro ha aggiunto che si dovrà tenere conto dell'andamento dei contagi, "ma l'apertura entro il prossimo mese è un obiettivo raggiungibile. Ci saranno alcune limitazioni"

Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha parlato questa mattina ai microfoni di “Agorà”, trasmissione di Rai Tre, annunciando che “penso sia possibile, seppur con alcune limitazioni, riaprire palestre, piscine e centri di danza entro la fine di gennaio.

Una notizia importante, anche se, per ammissione dello stesso Spadafora, si dovrà tenere conto dell’andamento dei contagi, “ma l’apertura a fine gennaio è un obiettivo raggiungibile. Il Governo sta lavorando con il CTS su questo. Prima della chiusura di ottobre avevamo predisposto un protocollo anche molto rigido e dato un fondo perduto consistente, non pochi spiccioli, per far coprire le spese fatte per mettersi in regola. Adesso vorrei lanciare un segnale di tranquillità: l’obiettivo di aprire entro fine gennaio palestre, piscine e centri danza, seppur con alcune limitazioni, è traguardabile”.

Nessun riferimento, invece, al settore dello spettacolo: cinema e teatri resteranno ancora chiusi? Al ministro Franceschini l’ardua sentenza…