Quantcast

Saluzzo, festa virtuale per le coppie delle nozze d’oro

La pandemia in corso ha costretto il Comune a sospendere la tradizione della celebrazione

Saluzzo. Una festa virtuale, senza ricevimento e foto di gruppo in municipio.

La pandemia in corso ha costretto il Comune di Saluzzo a sospendere nel 2020 la tradizione della celebrazione nella prestigiosa Sala rossa del Palazzo civico delle coppie che hanno raggiunto il traguardo di 50 anni di vita insieme.

Da quasi vent’anni, nel periodo pre-natalizio, i coniugi che festeggiano le «nozze d’oro» vengono invitati per un saluto e per la consegna di un omaggio. Regalo ed auguri, nei giorni scorsi, sono stati spediti via posta.

Quest’anno – scrive il sindaco Mauro Calderoni in una lettera recapitata agli sposi del 1970 – siete ben 50 coppie ad aver raggiunto lo straordinario traguardo dei 50 anni di vita insieme” .

L’obiettivo della nostra Amministrazione – aggiunge – nel portare avanti questa iniziativa è quello di dare il giusto riconoscimento a quelle donne e quegli uomini, che hanno contribuito con il proprio esempio alla crescita della nostra comunità. L’emergenza sanitaria, quest’anno, impedisce di festeggiare nella maniera prevista, ma vogliamo far giungere gli auguri, direttamente nelle vostre case. Voi date alla comunità un supporto fondamentale con il vostro comportamento, con la saggezza e l’esperienza virtuosa, operando spesso anche come supporto sociale a figli e nipoti”.

Spose e sposi sono considerati un esempio per le nuove generazioni.

A tutti voi dunque – prosegue Calderoni -, rivolgo il mio personale augurio unito a quello di tutta l’Amministrazione comunale, per l’importante celebrazione, ma desidero anche comunicarvi il mio più sentito grazie, perché ognuno di voi rappresenta l’esempio più vero di come con la dedizione, la volontà e un giusto senso del dovere, sia possibile costruire nel tempo un rapporto indissolubile e prezioso. La vostra vita insieme è davvero per tutti noi una speranza di felicità possibile”.