Rifiuti: Bra è tra i comuni più virtuosi del Piemonte

I dati 2019 raccolti da Legambiente collocano la città della Zizzola al secondo posto della provincia

Bra si conferma città “riciclona”. In occasione dell’Ecoforum 2020 di Legambiente sono stati pubblicati i dati completi della raccolta differenziata del 2019 di tutti i comuni piemontesi. Un’analisi che colloca la città della Zizzola al secondo posto nella provincia di Cuneo e ai vertici dell’intera regione.

Al termine dello scorso anno infatti, Bra ha sfiorato il 90% di differenziata (per l’esattezza l’89,47 %), battuta nel Cuneese dal solo comune di Magliano Alfieri, che ha raggiunto il 90,14%, e soprattutto prima con distacco tra le Sette sorelle della provincia. Ma il risultato ottenuto colloca la città ai vertici dell’intera regione, che purtroppo a livello generale fa registrare un dato al di sotto del limite del 65% fissato dall’Unione Europea (63,4%, mentre la provincia di Cuneo arriva al 69,9%). E le prime risultanze del 2020 rafforzano ulteriormente questo andamento positivo.

I dati dimostrano poi un secondo elemento importante: fare bene la raccolta differenziata porta anche a una riduzione dei rifiuti prodotti. E anche su questo fronte, che è quello su cui si concentrerà l’attenzione nei prossimi anni, Bra ha fatto registrare un notevole passo in avanti, riducendo di oltre 100 chilogrammi la quantità pro-capite di rifiuti portati in discarica (75 kg contro i 176,9 del 2018) e superando ampiamente i 159 chilogrammi pro-capite fissati come obbiettivo per il 2020 dal Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani.

Risultati raggiunti grazie all’attenzione e alla disponibilità dei cittadini della città della Zizzola, spronati dall’introduzione del sacchetto conforme, che ha consentito di incrementare in un anno la differenziata di quasi 20 punti percentuali (nel 2018 Bra aveva il 70,91%). Uno strumento oramai irrinunciabile e che, anche alla stregua degli ottimi risultati ottenuti a Bra e nel territorio del consorzio Coabser, verrà ben presto introdotto anche in altre città piemontesi di analoghe dimensioni.