Quantcast

Nove borse di studio ad altrettanti figli di dipendenti cuneesi Nova Coop

I premi sono andati a Simone Oberto, Gloria Bernardi, Gabriele Pinna, Andrea Maffioletti, Zaira Galaverna, Erica Dalmasso, Camilla Racca, Beatrice Gerlotto e Federico Cavallotto

Nova Coop ha voluto riconoscere e premiare, per il quinto anno consecutivo, i meriti scolastici e universitari di 110 figli dei dipendenti conseguiti nell’anno 2019/2020. La Cooperativa, da sempre impegnata nel promuovere i valori dell’educazione e della formazione attraverso iniziative e progetti, ha consegnato borse di studio per un valore complessivo di 50.000 euro. La cerimonia, a causa delle misure di distanziamento sociale imposte dalle normative per il contrasto della diffusione del coronavirus, si è svolta quest’anno in forma digitale con due importanti interventi motivazionali: all’evento sono intervenuti Lajal Andreoletti di Social & Environmental Manager di LifeGate che da 20 anni opera per promuovere il cambiamento e risvegliare una nuova coscienza sociale e ambientale, ispirando modelli di consumo consapevoli e sostenibili, e Marco Berry,  con i suoi progetti Yes it’s possible e Iron Mind, che mira a stimolare e avvicinare il maggior numero di minori alla pratica di uno o più sport, abbattendo le barriere mentali, economiche e logistiche.

La Cooperativa ha erogato 80 borse di studio del valore di 400 euro agli studenti delle superiori e 30 di un importo pari a 600 euro in favore degli studenti universitari provenienti da tutte le 8 province piemontesi. L’iniziativa rientra nel quadro di politiche di Welfare aziendale, formulate con il piano “Noi NovaCoop”, attraverso le quali la Cooperativa coinvolge i propri dipendenti mediante azioni che rispondano ai loro reali bisogni aumentando così il senso di appartenenza al mondo Nova Coop.

Sono state assegnate 9 borse ai figli dei dipendenti che lavorano nella provincia di Cuneo.

Sette borse sono andate agli studenti delle superiori: Simone Oberto, Gloria Bernardi, Gabriele Pinna, Andrea Maffioletti, Zaira Galaverna, Erica Dalmasso, Camilla Racca.

Due borse sono state assegnate agli studenti universitari: Beatrice Gerlotto e Federico Cavallotto

 <I valori della crescita culturale, della formazione personale e dell’educazione sono sempre stati importanti per la nostra Cooperativa che da anni si impegna a promuoverli attraverso iniziative e progetti, grazie anche alle sinergie sviluppate con gli istituti scolastici dei territori nei quali Nova Coop è presente – dichiara Lucia Ugazio, Vicepresidente Nova Coop e Direttore delle Risorse Umane – riconoscere il merito e premiare gli studenti più capaci in un anno difficile nel quale la pandemia ha avuto un impatto significativo anche sulle modalità didattiche assume un valore ancora più grande. Con queste borse di studio vogliamo regalare ai figli dei nostri dipendenti una speranza per il futuro, un invito a migliorarsi continuamente e uno sprone a superare le difficoltà per costruire il proprio domani. In un anno nel quale tutti i nostri dipendenti hanno lavorato con impegno e passione abbiamo visto, una volta ancora, che nelle sfide la fortuna aiuta le menti preparate>.