Limone Piemonte, “We never stop”: il filmato virale della maestra di sci Sara Tammaro

"La mia Limone è stata ferita dalla furia di madre natura e stiamo vivendo giorni incerti per quanto riguarda il futuro. È proprio in questi momenti che non dobbiamo arrenderci e andare avanti con tutta la nostra forza!"

“Il 3 ottobre 2020 il mio mondo è cambiato. La mia Limone è stata ferita dalla furia di madre natura e stiamo vivendo giorni incerti per quanto riguarda il futuro. È proprio in questi momenti che non dobbiamo arrenderci e andare avanti con tutta la nostra forza!”.

Un grido di battaglia che giunge da chi per la montagna ha sempre dato tutto, ricevendo tanto in cambio e sapendo di poter ottenere ancora molto da una passione autentica, genuina, immarcescibile, in grado di avvicinare l’essere umano alla natura e al benessere.

Sara Tammaro è una maestra di sci e ha deciso di girare un video a Limone Piemonte nei giorni successivi alla devastante alluvione di inizio ottobre, che ha spazzato via tutto ciò che incontrava sulla sua strada, aprendo autentiche voragini anche sulle piste da sci, presso cui i lavori di ripristino sono stati avviati a novembre.

Sciare, ora come ora, non sarebbe comunque possibile, a causa della pandemia di Coronavirus e della decisione del Governo di vietare le vacanze sulla neve: impianti chiusi fino al 6 gennaio, quando forse, finalmente, si potranno allacciare gli scarponi.

“Lo sci è il mio lavoro, la mia passione, la mia vita. Non mi fermerò e scierò ovunque si potrà!”, annuncia con estrema fiducia la giovane insegnante di sci alpino, che, attraverso queste parole, interpreta e fa suo il sentimento unanime di un intero settore paralizzato da un virus che ha sconvolto qualsiasi orizzonte quotidiano.