Quantcast

Il Vbc Synergy brinda anche in trasferta: vittoria a Cantù

I monregalesi centrano il secondo successo consecutivo, domenica il derby

Cinque punti in quattro giorni. Davvero un buon bottino per il Vbc Synergy Mondovì, che dopo la vittoria al tie-break nel recupero contro Brescia, piega anche Cantù, vincendo 1-3 in rimonta al PalaFrancescucci (25-19, 22-25, 21-25, 15-25). Un bel modo per iniziare la settimana che porta all’atteso derby contro Cuneo, che domenica chiuderà il girone d’andata.

Contro la Pool Libertas dell’ex Matteo Bertoli, Barbiero ha fatto esordire dall’inizio il nuovo palleggiatore Pedro Putini (buona la sua prova), dando spazio a gara in corso anche a Bussolari e Ferrini. Dopo un inizio in sordina, i monregalesi hanno saputo cambiare marcia, battendo i canturini in quattro set. Un servizio attento e la solita ottima prova a muro le chiavi del successo. A livello personale bene Marra (71% in attacco e tre muri) e Paoletti, che ha dimostrato già una buona intesa con il nuovo alzatore (per lui anche cinque blocks). Festi ha raggiunto il traguardo dei 500 attacchi vincenti in carriera, Borgogno invece quello dei 100 aces. Grazie a questi tre punti i monregalesi salgono a quota 8 in classifica, superando proprio Cantù e agganciando Siena.     

LA PARTITA. Cantù parte meglio (8-6 Motzo), il muro a due Marra-Paoletti ristabilisce la parità sul 9 pari ma i canturini arrivano al 15-12 su cui Barbiero chiama il primo time-out. Due infrazioni di Festi mandano in fuga la Pool Libertas (18-12), che poi contiene il tentativo di rimonta monregalese e chiude a 19 grazie all’errore di Paoletti.

Reagisce il Vbc Synergy, che con Bussolari in campo spinge ad inizio seconda frazione: Cominetti firma l’ace del 2-4, Bertoli controsorpassa sul 7-6. Paoletti trova per la prima volta i due punti di vantaggio sul 13-15, poi Milano fa rifiatare Putini e Ferrini rileva Borgogno. Un attacco di Festi e una murata mantengono avanti i monregalesi (20-22). Un grande recupero di Regattieri, tra le proteste della panchina ospite, rimette in corsa i suoi ma il Vbc non si disunisce e si riporta in parità con Paoletti (22-25).

Terzo game: rimangono in campo Bussolari e Ferrini. Bene i monregalesi in avvio: Paoletti sfrutta un’ottima alzata di Putini (5-7) e l’ace di Cominetti porta al 6-9. Il vantaggio ospite cresce fino al 6-11, quindi dentro Galliani al posto di Bertoli. I monregalesi mantengono il vantaggio accumulato (13-19), mentre rientra Marra, poi Cantù si avvicina fino al 18-20. Torna in campo Borgogno, che firma subito due punti consecutivi che mantengono Mondovì saldamente avanti. Chiude un attacco out dei padroni di casa: 21-25.

Il Vbc è bravo in avvio della quarta frazione a rispondere alla folata di Cantù, poi dal 7 pari infila un parziale di quattro punti che indirizza il set. Sul 10-16 Battocchio chiama il secondo time-out, ma l’ace di Cominetti aumenta il solco (12-20). Chiudono set e partita tre punti consecutivi del centrale Marra (15-25).

LE PAROLE POST PARTITA: “BRAVI A RIMANERE LUCIDI”. «Cantù è partito aggressivo in tutti i reparti nel primo set – le parole del tecnico Mario Barbiero -, noi abbiamo avuto qualche esitazione dovuta al fatto che col nuovo palleggiatore ancora manca la sintonia perfetta, com’è normale che sia dopo appena una settimana di lavoro insieme. Siamo stati bravi a rimanere con la testa in campo, siamo riusciti a battere meglio dal secondo set, mentre loro non potevano continuare con un ritmo così alto per tutta la partita. Sono contento per i ragazzi, se lo meritano per il grande lavoro che stanno facendo in palestra». 

DOMENICA IL DERBY CON CUNEO. La squadra tornerà ad allenarsi martedì mattina per preparare l’ultima partita del girone d’andata. Domenica alle 18 fischio d’inizio dell’attesissimo derby contro la BAM Acqua San Bernardo Cuneo, purtroppo ancora a porte chiuse. Anche senza il calore dei tifosi, comunque, gli stimoli non mancheranno: la partita non ha bisogno di presentazioni.

Cantù-Vbc Mondovì 1-3

(25-19, 22-25, 21-25, 15-25)

POOL LIBERTAS CANTÙ: Regattieri, Motzo 24, Mazza 4, Monguzzi 5, Bertoli 15, Mariano 14, Butti (L), Galliani 2, Gianotti 1. N.e.: Pellegrinelli, Picchio, Corti, Malvestiti. All.: Battocchio-Redaelli-Abbiati.

VBC SYNERGY: Putini 1, Paoletti 20, Festi 8, Marra 9, Borgogno 7, Cominetti 12, Pochini (L), Ferrini 1, Bussolari 4, Milano. N.e.: Fenoglio, Camperi, Bosio. All.: Barbiero-Negro.

NOTE – DURATA SET: 26’, 30’, 30’, 23’; tot: 109’.

POOL LIBERTAS: battute vincenti 3, battute sbagliate 16, ricezione 60% (prf. 22%), attacco 44%, muri 5.

SYNERGY: battute vincenti 5, battute sbagliate 11, ricezione 54% (prf. 15%), attacco 42%, muri 9.