Il Coronavirus “cancella” l’influenza: è quattro volte meno incisiva rispetto al 2019

Appena 115 i casi individuati sul territorio nazionale nella settimana tra il 14 e il 20 dicembre e nessuno di essi si è verificato in Piemonte

Più informazioni su

Influnet, rete di sorveglianza nazionale, ha pubblicato un rapporto relativo all’influenza stagionale, secondo cui, nella settimana dal 14 al 20 dicembre, sono stati appena 115 i casi diagnosticati su un totale di 88.366 pazienti visitati dai medici.

La sua incidenza, dunque, risulta essere quattro volte inferiore rispetto a quella fatta registrare nello stesso periodo del 2019: merito indubbiamente delle restrizioni introdotte dal Governo per arginare la pandemia di Coronavirus, che hanno assicurato il distanziamento sociale e, giocoforza, ridotto le occasioni di contagio.

Per quanto concerne il Piemonte, ad oggi sono 863.939 i piemontesi vaccinati contro il virus dell’influenza stagionale, con altre 100mila dosi di vaccino sono pronte per essere somministrate. Lo ha comunicato oggi la Regione. Inoltre, nei magazzini della Sanità regionale vi sono ulteriori 38.438 dosi.

Le vaccinazioni proseguiranno per tutto il mese di gennaio, dal momento che in Piemonte il virus dell’influenza non si è ancora manifestato.

Più informazioni su