Quantcast

Due caschi con luce frontale donati all’ospedale di Savigliano dai Lions foto

La consegna delle attrezzature all'Otorinolaringoiatria è avvenuta da parte dei rappresentanti del club Saluzzo-Savigliano

Nel corso del 2020 avevano già donato dispositivi di protezione individuale al nosocomio per affrontare in sicurezza l’emergenza Covid, ma, nonostante questo, la generosità dei componenti del Lions Club Saluzzo-Savigliano non ha conosciuto ostacoli: due caschi con luce frontale, da utilizzare sia nelle visite con il paziente sia per illuminare il campo operatorio, sono infatti stati acquistati per il reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Savigliano.

“Sono molto lieta di aver realizzato con i soci questo service – ha dichiarato la presidente Laura Gissi, accompagnata da buona parte del direttivo –. Il nostro club è nato nel 1963, è il più antico dopo quello di Cuneo e conta molti service sul territorio. Quest’anno, con il virus, abbiamo deciso di puntare l’attenzione sulla sanità e abbiamo scelto con il Commissario, dottor Guerra, questo specifico intervento.

Molto soddisfatto il direttore della struttura, Toni Pazzaia: “Accetto con entusiasmo queste apparecchiature, utili sia in sala sia in ambulatorio o al letto del paziente. Si tratta di un dispositivo con una luce frontale a led che illumina il campo di interesse, non vincolato a un cavo e senza problemi di contaminazione”.