DIRETTA VIDEO – Nuovo DPCM di Natale, conferenza di Conte: coprifuoco, spostamenti e restrizioni

Il premier presenta le misure che saranno in vigore a partire da domani, venerdì 4 dicembre 2020, e i provvedimenti adottati per il periodo delle festività

Il nuovo DPCM di Natale sta per essere svelato dal premier, Giuseppe Conte, la cui conferenza stampa avrà inizio alle 20.15.

Durante il discorso del presidente del Consiglio, saranno analizzati tutti gli aspetti connessi alle restrizioni che entreranno in vigore a partire da domani, venerdì 4 dicembre 2020, e le regole specifiche per le festività natalizie.

LA DIRETTA

20.15 – Gentili lettori di Cuneo24, buonasera da Alessandro Nidi. Siamo in attesa della conferenza stampa del premier Conte, che dovrebbe iniziare a momenti.

20.20 – Il presidente Conte prende la parola: In un mese abbiamo piegato la curva dei contagi, portando l’Rt sotto l’1. Attualmente è di 0,91. Così facendo, nel giro di un paio di settimane tutte le regioni saranno gialle”.

20.22 “Sono in arrivo le festività natalizie e se le affrontassimo con le misure proprie delle aree gialle, sarebbe inevitabile una nuova impennata della curva di contagio. Introdurremo quindi nuove restrizioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. Dobbiamo scongiurare il rischio di una terza ondata”.

SPOSTAMENTIDal 21 dicembre al 6 gennaio sono vietati gli spostamenti tra regioni. Nei giorni 25, 26 dicembre e 1° gennaio non ci si potrà spostare da un Comune all’altro. Il coprifuoco rimane dalle 22 alle 5 del mattino, mentre a Capodanno durerà sino alle 7 del mattino. Ci si potrà sempre spostare per casi di necessità, motivi di lavoro e salute. È comunque sempre garantito il ritorno alla propria residenza o al proprio domicilio.

RIENTRI DALL’ESTERO – Al ritorno in Italia, quarantena obbligatoria per tutti coloro che abbandoneranno i confini nazionali. Misura analoga per i turisti stranieri.

IMPIANTI SCIISTICI E CROCIERE – Impianti sciistici chiusi sino al 6 gennaio. Dal 21 dicembre al 6 gennaio, sospese le crociere.

SCUOLA – Dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado, con didattica in presenza garantita per il 75% degli studenti.

BAR E RISTORANTI – Sempre aperti a pranzo in area gialla. Nelle aree arancioni e rosse, previsti solo asporto e consegne a domicilio.

CENONI E VEGLIONI “Non possiamo entrare nelle case delle persone e imporre stringenti limitazioni. Possiamo solo introdurre una forte raccomandazione: non ricevere a casa persone non conviventi, soprattutto in queste occasioni di convivialità”.

ALBERGHI – Aperti in tutta Italia, no veglioni e cene alle 18 del 31 dicembre (consentito solo il servizio in camera).

NEGOZI – Aperti fino alle 21. Centri commerciali chiusi nei week-end.

EXTRA CASHBACK – Dall’8 dicembre prenderà il via l’extra cashback di Natale: ci sarà un rimborso del 10% su tutti gli acquisti effettuati con la carta di credito fino al 31 dicembre, che potrà arrivare fino a 150 euro e sarà cumulabile all’interno della famiglia. Non sarà una misura valida per gli acquisti online e sarà accessibile solo mediante l’app IO, inserendo i dati della propria carta d’identità elettronica o l’identità digitale SPID.