Cuneo Granda Volley conclude il 2020 in bellezza vincendo il derby con Chieri

Come all’andata, le ragazze di coach Pistola vincono al tie break una partita sporca, dominata dai muri, iniziata male e proseguita in crescendo dalle Gatte, che dominano gli ultimi due set decisivi. Ora due giorni di meritato riposo per poi preparare la gara dell’Epifania contro Brescia.

Si è concluso con il  classico match del Boxing Day il 2020 della Bosca San Bernardo Cuneo. Un anno difficilissimo culminato con una vittoria importantissima nel secondo derby stagionale, stavolta in trasferta, contro la Reale Mutua Fenera Chieri. Come all’andata, il match si è concluso con una vittoria al quinto set per le Gatte, che permette loro di accorciare su Trento e mettere nel mirino il sesto posto, ora distante una sola lunghezza (ma con le trentine che devono ancora giocare una partita). Le parole di coach Pistola prima del match trasmesso in diretta su Rai Sport+ sono indicative sull’anno vissuto da Cuneo: “È un campionato strano. A noi serviva tempo per recuperare i danni post-Covid. L’andamento complessivo della squadra lo ritengo molto soddisfacente, l’unico vero rammarico è la trasferta di Trento, che abbiamo buttato un po’ via. Stasera sarà dura: Chieri è già in palla, in ottima forma. Sono delle avversarie difficili da affrontare”. Il sestetto di partenza schierato dal coach vede ancora una volta titolare la giovanissima Gaia Giovannini, insieme a Signorile, Zakchaiou, Bici, Candi, Ungureanu e Zannoni come libero.

PRIMO SET: Cuneo parte molto bene e va sul 4 a 0 ma subisce troppo passivamente la rimonta di Chieri, che domina il set giocando un volley molto più fluido. Problemi soprattutto in fase di ricezione per le Gatte. Nelle avversarie menzione di merito per la belga Grobelna, praticamente infallibile negli attacchi da destra.

Reale Mutua Fenera Chieri 25 – Bosca San Bernardo Cuneo 20 (21 minuti di gioco)  1-0

Tabellino: Zakchaiou 5; Candi 4; Ungureanu 2; Giovannini, Signorile 1.

SECONDO SET: Il risveglio di Cuneo porta i nomi di Gaia Giovannini, ottima in fase offensiva con sei punti in schiacciata, e Sonia Candi, autrice di una cinquina, imbeccata quasi sempre in modo letale per Chieri da Noemi Signorile, specialmente con primi tempi in zona 3. Bella reazione delle Gatte.

Reale Mutua Fenera Chieri 22 – Bosca San Bernardo Cuneo 25 (27 minuti di gioco)  1-1

Tabellino: Giovannini 6; Candi 5; Ungureanu, Zakchaiou 4; Bici 2.

TERZO SET: Gatte che alternano ottime trame offensive ad errori banali. Ottimo il set di Adelina Ungureanu che fa sei punti giocando molto bene d’astuzia con almeno tre block-out perfetti (uno ottenuto grazie al check). Nelle avversarie sale in cattedra la rediviva Alhassan, che con i suoi 195 cm domina sotto rete in entrambe le fasi. Chieri, più che nettamente più forte, appare più cattiva delle Gatte sotto rete, capitalizzando molto di più delle biancorosse (oggi in maglia bianca).

Reale Mutua Fenera Chieri 25 – Bosca San Bernardo Cuneo 22 (29 minuti di gioco)  2-1

Tabellino: Ungureanu 6; Giovannini 5; Zakchaiou 3; Candi, Bici 2.

QUARTO SET: Set dominato dalle ragazze di Pistola. Semplicemente strepitosa Adelina Ungureanu, che con 8 punti indirizza il set dalla parte delle sue compagne. Cuneo dimostra fin da subito di aver voglia di giocarsela al tie break e ci riesce perfettamente. La lotta per i due punti sarà bellissima, con due squadre che si rincorrono senza mai dare l’impressione di domare del tutto le avversarie.

Reale Mutua Fenera Chieri 17 – Bosca San Bernardo Cuneo 25 (22 minuti di gioco)  2-2

Tabellino: Ungureanu 8; Bici 5; Zakchaiou 3; Giovannini 2; Candi 1.

 

QUINTO SET: Il set corto conferma le sensazioni del quarto, con Cuneo più determinata nel volerla vincere e che, in una partita sporca, con i muri assoluti protagonisti, ha rappresentato il vero valore aggiunto per le Gatte, che concludono il 2020 in bellezza portando a casa, per la seconda volta in stagione, il derby piemontese.

Reale Mutua Fenera Chieri 9 – Bosca San Bernardo Cuneo 15 (12 minuti)  2-3

Tabellino: Ungureanu 4; Zakchaiou 3; Bici, Giovannini 2; Candi 1.

 

Alla fine della sfida si è presentata di fronte ai microfoni di Rai Sport+ Sonia Candi, una delle maggiori protagoniste del match data l’importanza enorme della fase difensiva in questo derby, che si era già vista all’andata. “Sono contenta per la fase difensiva con i muri. Noemi (Signorile ndr) si fida molto di noi ed è molto motivante questa cosa. È una vittoria molto importante, abbiamo dovuto ricostruire tutti gli equilibri senza Alice e riprendere in fretta la forma del pre-Covid, penso che ora le cose stiano andando bene. Ora ci godiamo due giorni di riposo, poi riprenderemo per preparare il match del 6 contro Brescia”.