Concerto di un ottetto di fiati, spettacolo teatrale sui folletti di Natale e tanti “Christmas Sketch”

I primi appuntamenti di “Un Teatro come Casa” in diretta ogni giorno dal palco del Toselli di Cuneo

Saranno un concerto di musica classica con un ottetto di fiati e uno spettacolo teatrale per bambini sui folletti del Natale i primi due eventi clou della rassegna proposta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cuneo “Un Teatro come Casa”. I due appuntamenti si aggiungono ai quotidiani “Christmas Sketch” che ogni giorno alle 16,30 vedono protagonista un artista diverso esibirsi in una performance di pochi minuti. Tutti gli spettacoli sono trasmessi in diretta streaming dal palco del Teatro Toselli di Cuneo sulla pagina FaceBook @teatrotosellicuneo, ma si possono poi rivedere in ogni momento a partire dal giorno successivo sul canale YouTube “Un Teatro come Casa”. Il programma aggiornato della rassegna quotidiana che proseguirà per tutto il mese di dicembre è visionabile sul sito del Comune di Cuneo  all’indirizzo https://www.comune.cuneo.it/cultura/teatro/un-teatro-come-casa.html.

Sabato 5 dicembre alle ore 21 appuntamento con il concerto “Wind Classic8: il classicismo visto dai fiati” a cura dell’ottetto di fiati “Krommer”, nato all’interno dell’orchestra Bartolomeo Bruni e composto da Amanda Coggiola e Cristina Triolo all’oboe, Federico Macagno e Andrea Sarotto al clarinetto, Alberto Brondello e Paola Sales al fagotto e Gaspare Balconi e Davide Canavese al corno. I brani in programma sono una testimonianza della tradizione musicale viennese tra fine Settecento e inizio Ottocento, dal carattere vivace e disimpegnato: verranno eseguite alcune Arie dal “Don Giovanni” di Wolfgang Amadeus Mozart, la Partita in Fa Maggiore op 57 di Franz Krommer e l’Ottetto in Mi bemolle Maggiore op. 103 di Ludwig van Beethoven. Quest’ultimo brano sarà un particolare omaggio al celebre compositore tedesco, del quale quest’anno ricorrono i duecentocinquanta anni dalla nascita.

Martedì 8 dicembre alle ore 17.30 la Compagnia Il Melarancio presenta “La ballata dei folletti del Natale”, un breve spettacolo di teatro di figura che parla della magia del Natale. I protagonisti sono i folletti del Natale, che dormono per un anno intero per poi trovarsi a lavorare in grande fretta per fare e disfare pacchetti e pacchettini che andranno a riempire il sacco di Babbo Natale. La proposta, dedicata ad un pubblico di bambini e famiglie, riprende la tradizione di inaugurare la stagione del Teatro Ragazzi al Toselli proprio in questa giornata. Sul palco Marina Berro, che è anche autrice del testo, accompagnata dalle musiche di Isacco Basilotta e con la regia di Gimmi Basilotta.

Il calendario dei “Christmas Sketch” in diretta alle 16,30 nei prossimi giorni prevede: giovedì 3 dicembre “Lontano di Giorni”, un numero di cerchio aereo con Ester Beghelli; venerdì 4 dicembre, “La triste storia dell’orsacchiotto di pezza”, un monologo di Francesco Demaria; sabato 5 dicembre, “La leggenda della Bisalta”, racconto di Gimmi Basilotta con il teatro di oggetti; domenica 6 dicembre, “Lo rifacciamo?”, un numero di corda molle con Giulia Marro; lunedì 7 dicembre, “Il sig. G  incontra un albero”, Franco Olivero accompagna al sax tenore Luca Occelli che legge un testo di Giorgio Gaber; martedì 8 dicembre “Sugar Plum swing out and dance of the knock kneed Fairy”, un brano di P. Tchaikovsky eseguito dall’Orchestra della Centrale; mercoledì 9 dicembre “L’antico idioma del mare”, un monologo di Giorgia Fantino tratto da “Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa” di Luis Sepulveda.