Bra: ciclista multato per guida in stato di ebbrezza

Gli agenti della Municipale hanno anche individuato l’autore di un danneggiamento

Stava circolando a bordo della sua bicicletta sulla pista ciclabile di viale Madonna dei Fiori quando nell’attraversare la strada si è scontrato con un’automobile che stava impegnando l’incrocio correttamente; l’automobilista ha immediatamente allertato i soccorsi e sul posto sono sopraggiunte due pattuglie del pronto intervento della Polizia Municipale per compiere i rilievi del caso e regolamentare la viabilità nei pressi dell’incrocio dell’ospedale Santo Spirito. Pochi istanti dopo è giunta sul posto anche l’ambulanza del soccorso sanitario per prestare le prime cure al ciclista. Gli agenti della Municipale hanno sottoposto entrambi i conducenti al controllo del tasso alcolemico come previsto dal Codice della Strada: mentre per il conducente della Volkswagen Polo il tasso è risultato pari a zero, il conducente della bicicletta è risultato avere un tasso alcolico superiore a 4 volte il limite di 0.50 grammi al litro consentito per legge; per tale motivo il ciclista è stato deferito in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per i reati di guida in stato di ebbrezza e per aver provocato un incidente stradale sotto lo stato di ebbrezza. Il conducente della bicicletta ha riportato lesioni guaribili in una settimana.

Dalle indagini effettuate dal Comando della Polizia Municipale è stato possibile risalire all’autore del danneggiamento dell’illuminazione pubblica e della segnaletica stradale posta in via Vittorio Veneto nei pressi di piazza Roma; nei giorni scorsi, infatti, una pattuglia di pronto intervento della Municipale era intervenuta per mettere in sicurezza la zona a seguito di un incidente stradale in cui era stato fortemente danneggiato un lampione e la segnaletica verticale presente. Giunti sul posto, gli agenti avevano solo potuto constatare il danno in quanto l’autore si era già allontanato. Dopo aver visionato le telecamere della zona e ascoltato i testimoni, gli uomini dell’Ufficio di Polizia giudiziaria e Infortunistica stradale sono risaliti all’autore del fatto: si tratta dell’autista di un TIR che violando il divieto di transito previsto in città ai mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore a 7.5 tonnellate era giunto in piazza Roma dopo aver impegnato il passaggio a livello e nell’effettuare la svolta destra aveva agganciato con il rimorchio i manufatti. Dopo l’urto il conducente aveva provveduto a fermarsi per constatare l’accaduto, per poi ripartire velocemente facendo perdere le proprie tracce. Il camionista è stato così sottoposto a sanzione amministrativa per danneggiamento di segnaletica stradale, fuga a seguito di incidente e violazione del divieto di transito per gli autocarri.

I controlli svolti sulla circolazione stradale hanno infine permesso agli agenti della Polizia Municipale di individuare un veicolo per il quale era stato emesso un provvedimento di sequestro dall’Autorità giudiziaria in quanto utilizzato per commettere reati; dopo aver acquisito il provvedimento dell’Autorità giudiziaria, gli agenti della Municipale hanno apposto i sigilli al veicolo affidandolo alla depositeria giudiziaria e svolto le indagini del caso. Del fatto è stata data immediata notizia alla Procura della Repubblica di Asti. (Polizia Municipale)