Cervere, l’invito del sindaco Marchisio per questo Capodanno: “Sté a cà”

"Un anno che inevitabilmente nessuno di noi potrà in alcun modo dimenticare"

Più informazioni su

Cervere.Prima di scambiarci gli auguri per il nuovo anno, dobbiamo necessariamente guardarci indietro per archiviare questo 2020: “un anno da dimenticare”, ma un anno che inevitabilmente nessuno di noi potrà in alcun modo dimenticare.

E allora ricordiamocelo questo 2020: per il male e per il bene; per il modo in cui ci ha uniti nel momento stesso in cui ci stava dividendo; per il modo in cui ci ha fatti stare assieme proprio quando ci aveva isolati. Ricordiamocene perché è sulle difficoltà peggiori che si costruisce un futuro migliore. Ripartiamo da qui, da questo 31 dicembre, da un Capodanno che non sarà come gli altri.

STE A CA, e che sia l’ultima volta.

Addio 2020. Benvenuto, 2021!”

Questi gli auguri per l’anno che sta per iniziare e quello che ci lasciamo alle spalle da parte del sindaco Marchisio e dell’amministrazione comunale di Cervere.

Più informazioni su