Quantcast

Alba, la lettera di auguri del sindaco Carlo Bo

"In queste feste, anche se ancora non potremo tornare ad abbracciare le persone che amiamo e a riunirci come eravamo abituati a fare, abbiamo la possibilità di sentirci più vicini e uniti; concediamoci il tempo per apprezzare quanto abbiamo e per dare attenzione e ascolto ai nostri cari e agli amici"

Più informazioni su

Scrive Carlo Bo, sindaco di Alba.

Carissimi albesi,

si sta concludendo un anno che è stato difficilissimo per tutti noi.

Solo dodici mesi fa, come ad ogni Natale, ciascuno di noi tirava le somme del 2019 che si stava concludendo e progettava, o anche solo sognava, un 2020 pieno di novità e soddisfazioni.

Da febbraio, invece, conviviamo con un virus che ha travolto le nostre vite, le nostre abitudini, le occasioni per stare assieme e per abbracciarsi.

Per questo, oggi il mio unico desiderio è poter augurare a noi tutti salute e serenità, in un anno in cui entrambe ci sono state tolte in modo così inaspettato e drammatico.

Il mio primo pensiero va alle persone che non ci sono più e alle loro famiglie che devono convivere con questo vuoto, a chi è ricoverato in ospedale, a chi è malato, al personale sanitario, a chi sta combattendo con le mille difficoltà arrivate assieme a questa pandemia.

Voglio, però, anche ricordare di quest’anno le cose positive che Alba riesce sempre a far emergere nei momenti di difficoltà: il sentimento di comunità che ci lega, il supporto e la vicinanza alle persone in difficoltà.

Sono consapevole che servirà ancora molto per ripartire, ma oggi voglio anche lanciare un messaggio di speranza e di fiducia per il nuovo anno: se ognuno di noi farà la sua parte, riusciremo a ricostruire quello che oggi ci sembra perduto e, invece, è solo in attesa di rifiorire.

In queste feste, anche se ancora non potremo tornare ad abbracciare le persone che amiamo e a riunirci come eravamo abituati a fare, abbiamo la possibilità di sentirci più vicini e uniti; concediamoci il tempo per apprezzare quanto abbiamo e per dare attenzione e ascolto ai nostri cari e agli amici.

Perché in fondo è questa la magia del Natale, una tregua dalla quotidianità, per riempirci di nuova energia e bellezza, che ci serviranno per affrontare ciò che verrà.

A tutti voi, i miei più sinceri auguri per un felice Natale e un sereno 2021.

Più informazioni su