Quantcast

A Peveragno il Natale “si è acceso” in diretta streaming

Il sindaco Paolo Renaudi: "i Peveragnesi sono persone speciali, gente che non si arrende, non si piega e che, nel momento di difficoltà, tira fuori la grinta e sa continuare a lottare. Anche noi, con questa piccola manifestazione, abbiamo voluto dare un segnale e dire che ci siamo e che non ci arrendiamo"

Peveragno. Ponte dell’Immacolata impegnativo per la macchina comunale che, con il contributo delle tante associazioni di volontariato impegnate in paese, ha provveduto all’accensione ufficiale delle luminarie natalizie lungo le vie del paese.

accendiamo il natale 2020 peveragno

Pur in una versione gioco forza diversa, l’amministrazione comunale non ha dunque voluto rinunciare al tradizionale “Accendiamo il Natale”, evento il cui annullamento nella sua forma classica era stato ufficialmente annunciato lo scorso 11 novembre. Così, domenica 6 dicembre, si è provveduto ad accendere simultaneamente le luci nelle principali strade del concentrico, trasmettendo il tutto in diretta sulla pagina facebook e sul canale YouTube del Comune.

“Manca Babbo Natale con i bambini, mancano il vin brulè e le caldarroste, mancano gli elfi – ha detto il sindaco Paolo Renaudi che ha presentato l’evento insieme al vicesindaco Vilma Ghigo e al presidente Proloco Daniele Cordoni – ma i Peveragnesi sono persone speciali, gente che non si arrende, non si piega e che, nel momento di difficoltà, tira fuori la grinta e sa continuare a lottare. Anche noi vogliamo dare un segnale e dire ai Peveragnesi che ci siamo, non ci arrendiamo, continuiamo e lo vogliamo dire con questa piccola cerimonia di accensione delle luci. Quest’anno non possiamo abbracciarci fisicamente, così ci abbracceremo virtualmente via streaming”.

Conclusa la presentazione, un countdown in stile Capodanno ha preceduto la spettacolare simultanea accensione delle luci, ripresa, insieme ad altre suggestive immagini del paese e a messaggi rivolti alla popolazione, in un filmato diffuso nella giornata di ieri dal Comune, che riportiamo qui di seguito.