Verzuolo, Coc: “Pronti a chiudere cimiteri e parchi pubblici se i dati peggioreranno ancora”

Ad oggi sono 114 i positivi, 112 domiciliati in città

Più informazioni su

Verzuolo. Pronti a chiudere cimiteri e parchi pubblici se i dati peggioreranno ancora. È la decisione assunta del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), riunitosi in seduta straordinaria questa mattina, 11 novembre, visto l’aumento dei casi positivi a Verzuolo. Casi che sono attualmente 114, di cui 112 domiciliati in città. Difficile la situazione anche in Casa di riposo: sono positivi 8 operatori e 12 ospiti e si sono registrati 2 decessi.

Il Comitato Scientifico del Ministero della Salute ha dimostrato come le chiusure incidano per il 25% sulla psicologia delle persone facendo quindi loro capir meglio la gravità della situazione– ha spiegato il Sindaco GianCarlo Panero -. Continueremo con lo speakeraggio svolto grazie alla disponibilità della Squadra Ana di Protezione Civile che ricorda le norme da seguire, ma se la situazione non migliorerà prenderemo decisioni più drastiche”.

Squadra Ana di Protezione Civile impegnata anche ad erogare servizi aggiunti alla popolazione colpita dal virus come la consegna della spesa e dei medicinali. Un intervento è stato eseguito proprio nei giorni scorsi.

La preoccupazione e l’attenzione del COC è massima – ha concluso il Sindaco -: invitiamo la popolazione a restare a casa e, in caso di necessità giustificata, ad uscire indossando la mascherina, disinfettandosi frequentemente le mani e mantenendo il distanziamento fisico”.

Il C.O.C. ha deciso anche per l’inserimento formale ed operativo tra i componenti del Centro stesso dell’AIB, Squadra Ana, Protezione Civile.

Più informazioni su