Riattivato il Centro Operativo Comunale di Castelletto Stura

In data odierna é ripreso il servizio di consegna della spesa a domicilio come già avveniva in primavera

Più informazioni su

Castelletto Stura. Il Sindaco comunica che in data giovedì 5 novembre 2020 è stato riattivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) per la gestione territoriale dell’emergenza.

Attualmente, sul territorio Comunale di Castelletto Stura, non sono presenti numerose positività che sono comunque consultabili sulla mappa regionale aggiornata giorno per giorno.

Questa la situazione: 6 casi di contagio di cui 1 in casa di riposo e 1 domiciliato fuori dal territorio comunale.

Nei prossimi giorni, per meglio organizzare gli interventi, tutti i concittadini positivi e/o comunque sottoposti a regime di quarantena o isolamento domiciliare verranno contattati telefonicamente per sincerarsi delle loro condizioni e delle loro eventuali necessità.

In data odierna viene riattivato il servizio di consegna della spesa a domicilio come già avveniva in primavera; si potrà telefonare agli esercizi commerciali del territorio comunale ordinando la spesa e questa verrà recapitata nelle giornate di martedì, giovedì e sabato presso la propria abitazione.

La Regione Piemonte è stata classificata come “ZONA ROSSA”, quindi ad altissimo rischio.

E’ consentito muoversi tra Comuni diversi solo ed esclusivamente per motivi di lavoro o studio, salute e assoluta necessità o urgenza, avendo cura di avere con se l’autocertificazione debitamente compilata e scaricabile dal sito comunale.

Anche i movimenti all’interno del territorio comunale di Castelletto Stura devono essere limitati allo stretto necessario e sempre mediante compilazione dell’autocertificazione.

Il DPCM lascia la possibilità di svolgere attività motoria (passeggiata) nei pressi dell’abitazione e sempre con la dotazione della mascherina.

Come precedentemente detto, per mantenere un basso numero di contagi c’è bisogno della collaborazione di tutti, usiamo il buonsenso limitando le uscite superflue (non recarsi presso gli esercizi commerciali 2 / 3 / 4 volte al giorno quando ne basta 1, non portare a passeggio il cane ogni mezz’ora o simili), rispettando le regole dettate e quanto detto dai medici che si occupano della vostra salute e utilizzando il più possibile i servizi che le associazioni di volontariato e il Comune vi mettono a disposizione.

Più informazioni su