<-- fb verification -->

Progetto Abité: ospiti e chiacchiere online per parlare di cohousing

Il progetto “Abité” nasce con l’obiettivo di creare la prima rete di housing sociali del territorio cuneese, offrendo momenti di formazione, confronto, eventi e laboratori che avvicinino i giovani al tema del coabitare.

Più informazioni su

Domenica 29 novembre ospiti e chiacchiere online a cura dei giovani del progetto Abité

Cosa significa coabitare? Cos’è un cohousing? Quali sfide e opportunità vivono le persone che hanno fatto questa scelta di vita? Domenica 29 novembre alle 17:30 sulla pagina Facebook del progetto Abité i giovani coinvolti dalla Caritas di Saluzzo, dall’Associazione Pro-Tetto Migranti di Savigliano e dell’Associazione Il Campo di Alba propongono un momento di formazione online aperto a tutti.

Il progetto “Abité”, avviato a febbraio grazie alla collaborazione di queste realtà supportate dalla Fondazione CRC nell’ambito del bando “Mondo Ideare”, nasce con l’obiettivo di creare la prima rete di housing sociali del territorio cuneese, offrendo momenti di formazione, confronto, eventi e laboratori che avvicinino i giovani al tema del coabitare.

Il progetto coinvolge infatti tre cohousing diversi tra loro, gestiti dalle realtà proponenti ed ha coinvolto un gruppo di giovani che stanno creando workshop e momenti di dialogo e riflessione sul tema dell’abitare, con lo scopo di valorizzare i talenti e le competenze dei singoli all’interno di un contesto abitativo fortemente guidato dal senso di condivisione. Dopo i primi incontri realizzati in presenza durante i mesi estivi, a fine settembre il progetto ha dovuto interrompere molte delle attività organizzate in vista del secondo lockdown.

Si terrà quindi online la formazione di domenica 29 novembre dove i giovani del progetto dialogheranno con Tobia, Carlo Alberto e Francesca della Fondazione Somaschi onlus di Milano, impegnata nell’accoglienza e nell’assistenza abitativa di persone vulnerabili. L’incontro sarà in diretta streaming a partire dalla 17:30 sulla pagina Facebook Abité (https://www.facebook.com/PROGETTOABITE ).

Più informazioni su