Peveragno, nuovi casi e guariti vanno di pari passo: “non abbassare la guardia”

Sono 132 le persone attualmente positive in paese: "oggi possiamo soltanto parlare di una modifica della tendenza generale, che ci fa sperare che in un futuro non troppo lontano le cose possano andare meglio"

Peveragno. Da alcuni giorni il saldo tra nuovi positivi e persone guarite dal virus è di sostanziale parità per un saldo ad oggi (venerdì 20 novembre) di 132 persone attualmente positive in paese. Lo riferisce l’amministrazione comunale in una nota nella quale si precisa però che “tutti i giorni ci sono dei contagiati nuovi, e anche numerosi”.

Anche secondo i medici peveragnesi, tuttavia, un rallentamento sembra essere in atto, anche se oggi “possiamo soltanto parlare di una modifica della tendenza generale, che ci fa sperare che in un futuro non troppo lontano le cose possano andare meglio”. Tuttavia, sottolineano da piazza Toselli “non è ancora il momento di abbassare la guardia, sarebbe una follia e la pagheremmo carissima, sia a livello di contagi sia a livello di prolungamento dei divieti attualmente in atto”.

Anche nella casa di riposo comunale “Don Giacomo Peirone”, dopo le pesanti criticità rilevate nei giorni scorsi, la situazione pare volgere ad un sostanziale miglioramento. “Alcune OSS sono tornate negative e possono tornare a lavorare in struttura. Se gli altri colleghi nel frattempo non si ammalano, possiamo iniziare a parlare di “luce in fondo al tunnel” si legge ancora.