La zona rossa funziona, Cirio pensa a una nuova ordinanza per il week-end?

L'intenzione del governatore sarebbe quella di contenere ulteriormente gli spostamenti nelle grandi città per agevolare la flessione della curva dei contagi. Oggi l'incontro con i vertici del Dirmei

L’indiscrezione filtra dalla torinese piazza Castello ed è imperniata su un dato di fatto: la zona rossa nella quale si trova il Piemonte da ormai una settimana pare stia dando i suoi primi, piccolissimi frutti, dall’abbassamento dell’indice Rt di contagio all’aumento del tempo di raddoppio dei nuovi positivi.

Ecco perché pare che il presidente Alberto Cirio starebbe pensando a una nuova ordinanza da introdurre per il week-end, con la quale contenere ulteriormente la “movida” nelle grandi città della regione, comunque manifestatasi in queste ore nei grandi spazi all’aperto, complice il bel tempo di questo anomalo mese di novembre.

Così, dovrebbero essere varati provvedimenti che includano limitazioni in materia di accesso ai parchi pubblici e alle piazze, accompagnati da ulteriori paletti anti-assembramento e da un irrobustimento dei controlli da parte delle forze dell’ordine.

Cirio deciderà probabilmente quest’oggi il da farsi, dopo aver incontrato i vertici del Dirmei.