Il Salone dell’Orientamento di Alba è digitale

Brevi video faranno conoscere le caratteristiche salienti di ogni scuola dal punto di vista organizzativo-didattico e sarà possibile partecipare a visite virtuali degli spazi interni e a video interviste con il racconto degli studenti e delle loro esperienze

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alba, in collaborazione con gli Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado, da anni organizza il “Salone dell’Orientamento” rivolto alle famiglie e ai ragazzi che si trovano ad affrontare la scelta della Scuola Secondaria di Secondo grado.

Quest’anno il Salone si terrà in modalità digitale. Nel mese di dicembre sul sito del Comune di Alba saranno online le vetrine virtuali di presentazione delle Scuole Superiori albesi.

Brevi video faranno conoscere le caratteristiche salienti di ogni scuola dal punto di vista organizzativo-didattico e sarà possibile partecipare a visite virtuali degli spazi interni e a video interviste con il racconto degli studenti e delle loro esperienze.

Il dépliant 2020/2021 con le date degli incontri di presentazione e le attività di orientamento è online sul sito del Comune di Alba www.comune.alba.cn.it e sui siti delle singole scuole.

Saranno possibili alcune occasioni di incontro in presenza, su prenotazione e  nel pieno rispetto delle restrizioni, per visitare i locali, assistere alle lezioni e rispondere alle domande delle famiglie e dei ragazzi durante gli “open day” (tutte le modalità sono reperibili sul dépliant).

Fin dalla prima edizione il Salone ha avuto come sede il Palazzo Mostre e Congressi e prevedeva incontri di presentazione, tenuti in presenza dai dirigenti scolastici, e stand espositivi allestiti dagli studenti per accogliere le future matricole e le loro famiglie. Nonostante le restrizioni per l’emergenza sanitaria, in accordo con tutti gli Istituti superiori, si è voluto garantire questo importante servizio declinando la modalità consueta in una formula digitale.

“È stata una scelta meditata, sofferta, ma inevitabile – dichiara l’Assessore alle Politiche Giovanili Carlotta Boffa – quella di rinunciare al Salone dell’Orientamento al Palazzo Mostre e Congressi. Con i rappresentati delle Scuole ci siamo incontrati, ne abbiamo discusso e abbiamo individuato la formula che ci è sembrato garantire al meglio l’informazione nel rispetto delle norme vigenti.

Il Comune ha voluto in questo modo garantire, anche quest’anno, un appuntamento importante sia per le scuole e per le famiglie.

Inoltre si sta già lavorando attivamente, con i vari atenei, al Salone dell’Orientamento post-diploma rivolto agli studenti prossimi alla maturità che, quasi sicuramente, avrà anch’esso una formula online”.

Immagine tratta da pixabay.com