Il presidente della Lombardia conferma: “Il lockdown nelle zone rosse durerà almeno due settimane”

Le tempistiche, che riguardano anche il Piemonte, sono state precisate al governatore Attilio Fontana direttamente dal ministro della Salute

La zona rossa e l’annesso lockdown che scatterà a partire da domani, venerdì 6 novembre 2020, in Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta e Calabria non durerà meno di due settimane.

L’ha precisato poco fa all’ANSA il presidente lombardo, Attilio Fontana: “Si stanno diffondendo notizie false che creano confusione e uno stato di incertezza e agitazione nei cittadini, del quale sicuramente non abbiamo bisogno. L’ordinanza firmata ieri dal ministro Speranza ha decretato la zona rossa su tutto il territorio regionale, senza alcuna possibilità di deroga.

“Solo successivamente – ha proseguito –, dopo almeno due settimane, sulla scorta dell’evoluzione della situazione, sarà possibile per i presidenti di regione chiedere misure di allentamento per determinati territori”.