Il premier Conte: “Chiediamo sacrifici importanti ai nostri cittadini”

Il presidente del Consiglio ha sottolineato l'importanza di combattere tutti insieme il Coronavirus: "Dobbiamo continuare a concentrarci sulla partnership internazionale, poiché mentre per il virus non ci sono frontiere, noi possiamo contrastarlo con successo soltanto se mettiamo insieme gli sforzi per limitare la sua circolazione e per identificare i rimedi più efficaci"

Il premier Giuseppe Conte è intervenuto al Forum per la Pace di Parigi e non ha potuto non parlare del Coronavirus, argomento purtroppo comune a numerosi altri Paesi.

“Fin dall’inizio della pandemia l’Italia ha fatto appello ad una risposta che fosse multilaterale e multidimensionale, basata su cooperazione e solidarietà internazionali e guidata dalla scienza, medicina e innovazione. L’imminente seconda ondata della pandemia richiede a tutti i Governi che prendano decisioni difficili e chiedano ai nostri cittadini sacrifici importanti, ha dichiarato il presidente del Consiglio.

Nelle sue parole, riprese dall’ANSA, si è letta anche la volontà di combattere in maniera omogenea e coesa l’emergenza sanitaria: Dobbiamo continuare a concentrarci sulla partnership internazionale, poiché mentre per il virus non ci sono frontiere, noi possiamo contrastarlo con successo soltanto se mettiamo insieme gli sforzi per limitare la sua circolazione e per identificare i rimedi più efficaci”.

Per quanto riguarda i vaccini, adesso è nostra responsabilità garantire che, una volta disponibili, saremo pronti alla distribuzione in maniera sicura, efficace, tempestiva ed equa in tutto il mondo. C’è bisogno di una pianificazione molto accurata”.