I 70 anni di Carlo Verdone visti da Beppe Ghisolfi

Auguri "social" anche dal Banchiere scrittore di Cervere accomunato al grande regista e attore da una bellissima frase di quest'ultimo sui giovani: "Possono avere tutto il talento che vogliono, ma si devono amministrare bene"

E sono 70. Tante sono le candeline accese sulla torta che festeggia il compleanno di Carlo Verdone, nato a Roma il 17 novembre del 1950, attore, scenggiatore e regista formatosi sulla scia artistica dei grandi Sergio Leone e Alberto Sordi e prosecutore di quest’ultimo nella narrazione, sul grande schermo, dei pregi e difetti della mitologia dell’Italiano Medio.

Dall’Italia tutta è un coro di “auguri social” per questa autentica icona vivente del nostro cinema, e fra questi vengono in rilievo quelli affidati a una foto ricordo realizzata con lui, a Roma, dal Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi, accomunato a Verdone da alcune bellissime, ma altrettanto impegnative, riflessioni di quest’ultimo sui giovani: “Possono avere tutto il talento che vogliono, ma si devono amministrare bene perché non hanno memoria storica”, disse il poliedrico artista cinematografico romano nel 2017 a Radio Cusano con una raccomandazione rivolta. alle nuove generazioni: “Ai ragazzi dico che la cultura è fondamentale” per perfezionare professionalmente le proprie attitudini. Nell’intervista odiernamente rilasciata al Corriere della Sera, Verdone ha lanciato una stoccata ai troppi presunti esperti di pandemie dell’ultima ora, pullulanti al pari dei “presunti economisti” che alimentavano panico e confusione durante le crisi finanziarie degli anni scorsi: “Dovrebbero parlare poche persone (sottinteso “esperte”, ndr) invece ogni programma tv ha bisogno del suo virologo”.

Insomma, molte assonanze tra due mondi solo in apparenza diversi: perché una buona sceneggiatura e un buon manuale hanno in comune la capacità di far capire a giovani e famiglie, con aneddoti sia sdrammatizzanti che riflessivi, passato e futuro, lasciando in eredità al presente un po’ di speranza e molti buoni esempi.