<-- fb verification -->

Guida Michelin 2021: una nuova stella brilla in provincia di Cuneo

E' quella conquistata da Pasquale Laera, chef 32enne di "Borgo Sant'Anna" di Monforte d'Alba. L'elenco di tutti i ristoranti "stellati" della provincia di Cuneo

Sono 18 i ristoranti stellati della provincia di Cuneo presenti nell’edizione 2021 della Guida Michelin, presentata ieri, mercoledì 25 novembre. Rispetto all’edizione 2020 perde la stella Marc Lanteri del ristorante “Al Castello” di Grinzane Cavour e la conquista lo chef Pasquale Laera del ristorante “Borgo Sant’Anna” di Monforte d’Alba.

“Borgo Sant’Anna e tutto il suo staff riceve la prima stella Michelin – scrive sulla sua pagina facebook il ristorante neo-stellato. – Non abbiamo parole per descrivere questo momento! Ringraziamo @guidamichelinitalia per averci premiato e per aver compreso il nostro progetto. Ora non vediamo l’ora di tornare a fare quello che ci piace e ringraziare voi , i nostri ospiti ed amici. A presto”.

Enrico Crippa e il suo “Piazza Duomo” di Alba restano l’unico “tre stelle” della Granda e dell’intero Piemonte. Confermate anche le due stelle a Renzo Vivalda dell’Antica Corona Reale di Cervere e a Michelangelo Mammoliti de “La Madernassa” di Guarene.

Una pattuglia più folta è quella dei ristoranti cuneesi con una stella Michelin che restano quindici. Oltre al neo-stellato “Borgo Sant’Anna” di Monforte d’Alba, troviamo “Frè” di Monforte d’Alba, “Larossa” di Alba, “Osteria Arborina” di Monforte d’Alba, “La Locanda del Pilone” di Alba, “Villa d’Amelia – Damiano Nigro” di Benevello, “All’Enoteca” di Canale, “Il Centro” di Priocca d’Alba, “Il Ristorante di Guido da Costigliole” di Sant0 Stefano Belbo, “Massimo Camia” di La Morra, “La Rei” di Serralunga d’Alba, “La Ciau del Tornavento” di Treiso, “Guido” di Serralunga d’Alba, “Da Francesco” di Chearsco, “21.9” di Piobesi d’Alba,