Gribaudo (PD): “Con il DL ristori sono arrivati 10,7 milioni in provincia di Cuneo”

La deputata cuneese: "al lavoro per coprire settori rimasti fuori"

“Nella Granda con il decreto ristori sono arrivati 10,7 milioni di euro, per una media di 4500 euro a testa per 2375 imprese. Bene che stavolta i soldi siano arrivati con maggiore velocità, anche se purtroppo ci sono ancora settori scoperti dai rimborsi. Il governo, anche con le vostre sollecitazioni che abbiamo fatto nostre, è al lavoro per risolvere questo problema” dichiara in una nota Chiara Gribaudo, deputato cuneese del Partito Democratico.

“In dieci giorni – aggiunge l’onorevole dem – lo Stato ha distribuito un miliardo in tutto il Paese grazie ai bonifici diretti tramite l’Agenzia delle entrate, ma per ripartire davvero serve uscire dalla zona rossa. Tornare ad aprire in sicurezza dopo aver alleggerito la pressione sul sistema sanitario, è la priorità. Con i decreti ristori successivi dovremo integrare queste risorse e coprire chi non è stato incluso. E dobbiamo assolutamente recuperare il gap della cassa integrazione, ancora troppo in ritardo.”