Esperienze in Giallo: online la premiazione del concorso letterario fossanese

Sabato 14 novembre la cerimonia di premiazione. Altri due appuntamenti mercoledì 11 e venerdì 13

Si sposta online, ma la suspense rimane: come da tradizione fossanese nella seconda settimana di novembre c’è un alone di mistero che ruota intorno al nome del vincitore del concorso letterario Esperienze in Giallo. E anche quest’anno, nonostante la pandemia e le difficoltà che ha comportato, stiamo per scoprire chi avrà il segnalibro d’oro numero 23 del concorso riservato a racconti inediti di trama gialla o noir.

L’appuntamento è per sabato 14 novembre alle 18. Anziché nella classica location della chiesa dei Battuti Bianchi ci si vedrà sul web (il link preciso sarà pubblicato sul sito www.esperienze.it e sulla pagina Facebook di Esperienze in giallo): “Più volte con l’arrivo della pandemia ci siamo chiesti se continuare con questo progetto – spiega il presidente dell’associazione Esperienze, Enrico Serafini -. Ma sono stati gli stessi autori, alcuni dei quali partecipano ogni anno al nostro concorso, a sostenerci e chiederci di promuovere anche l’edizione numero 23 e alcuni sponsor storici, come la Fondazione Crf che ringraziamo, ci hanno garantito il loro sostegno. I testi arrivati sono stati davvero moltissimi: oltre 170. Segno che la serietà del nostro concorso è ormai conosciuta tra gli appassionati del genere e che negli anni abbiamo lasciato ‘tracce’ positive e premiato molti autori che poi hanno avuto altre pubblicazioni”. Sì, perché di premi Esperienze in giallo ne mette in palio più d’uno: il primo classificato vince il segnalibro d’oro (simbolo del concorso) e un premio in denaro. Ma soprattutto, e per gli autori è questo il vero riconoscimento, i quattro testi giudicati migliori vengono pubblicati in un volume, che quest’anno è intitolato “Giallo virale”.  I titoli dei finalisti di quest’anno sono: Kanun, Non fidarti di nessuno, 9134+2, Dalla casa di Emma.

Tutti i racconti sono stati letti dalla nostra prima giuria, composta da appassionati lettori fossanesi, che ha fatto un lavoro prezioso di cernita. A scegliere il vincitore, poco prima della premiazione, sarà la nostra giuria finale presieduta da Alberto Sinigaglia (presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte) con Margherita Oggero, Cristina Bragaglia, Bruno Gambarotta, Roberto Riccardi, Walter Lamberti, Beppe Mariano, Maurizio Matrone e Gianni Menardi – continua Serafini -. Il libro di quest’anno, inoltre, conterrà come appendice il testo teatrale vincitore del concorso Folle d’autore promosso dai nostro amici della Corte dei Folli con cui collaboriamo da anni e che ci aiuteranno anche nella cerimonia di premiazione online”.

      Gli appuntamenti di Esperienze iniziano già mercoledì 11 alle 21, sempre sul web: verrà presentato il libro “Racconti di classe” che raccoglie i lavori di 385 ragazzi delle classi quarte (a/s 2019-2020) dei plessi

Calvino, Levi e Einaudi, di Genola, Cervere, Maddalene, Sant’Albano Stura e Bene Vagienna. Il progetto iniziale chiedeva di scrivere un racconto di classe a tema giallo utilizzando stimoli e suggerimenti offerti dagli incontri in presenza con la scrittrice Margherita Oggero. Il primo lockdown ha impedito di attuare quanto previsto. Gli organizzatori non hanno voluto cedere al “virus” e, in accordo con tutte le insegnanti coinvolte, hanno modificato l’obiettivo del progetto. Ogni classe ha così raccolto e condiviso le emozioni vissute durante il lockdown e la sperimentazione della Dad. “Ne sono nate filastrocche, riflessioni, poesie, similitudini, lettere, metafore, parafrasi, pagine di diario, favole, cronache, tutte ugualmente emozionanti

e coinvolgenti– spiegano ancora da Esperienze -. Il risultato è un excursus, quasi una memoria di quanto accaduto: aiuterà a meglio comprendere, ricordare e sublimare questo tempo che probabilmente finirà nei libri di storia,  entrare nel mondo complesso della scuola, resiliente in ogni contesto”.
Venerdì 13 alle 21, invece, è in programma una serata, sempre sul web, di incontro con alcuni fra i vincitori delle precedenti edizioni e la premiazione del concorso “Folle d’autore” organizzato in collaborazione con la compagnia teatrale La Corte dei Folli.