Diego Armando Maradona è morto: tradito dal cuore a 60 anni

Il fuoriclasse argentino era stato operato nelle scorse settimane al cervello, ma tutto era andato per il meglio. Oggi la tragica notizia

La notizia che stiamo per darvi, cari lettori di Cuneo24, non ha nulla a che vedere con il nostro territorio e non vi è alcun legame diretto con la nostra provincia. Tuttavia, la sua portata è tale da non poter essere ignorata anche su una testata giornalistica locale, perché segna la fine di un’intera epoca calcistica.

Il mondo del pallone, attonito, piange Diego Armando Maradona. Il leggendario attaccante del Napoli, del Barcellona e della Nazionale, è morto in seguito a un arresto cardiaco all’età di 60 anni, che l’avrebbe colto nella sua casa in Argentina.

Lo riferiscono il Clarin e la CNN, che non forniscono al momento ulteriori dettagli circa la scomparsa del “Pibe de Oro”, che ha fatto sognare l’universo intero con il pallone tra i piedi e che, quasi per uno scherzo del destino, si è spento il 25 novembre, giorno in cui, 15 anni fa, moriva un’altra stella del calcio: George Best.

Nelle scorse settimane Maradona si era sottoposto a un delicato intervento chirurgico al cervello, ma tutto era andato per il meglio. Oggi, l’annuncio improvviso e drammatico, che ha ammutolito il Paese intero.