Dama Italiana: Francesco Militello nuovo Campione Regionale

A Fossano precede Romano Serra di Centallo e il fossanese Max Giaccardo

Prova superata a pieni voti per il Circolo Dama Fossano e per il delegato regionale FederDama Davide Pagliano che hanno organizzato a Fossano il Campionato Regionale 2020 di Dama Italiana, primo torneo ufficiale in Piemonte dopo lo stop alle gare di marzo.

Infatti, per la prima volta in Piemonte si è svolta una gara federale applicando le norme di sicurezza anti -contagio da Covid 19 secondo i protocolli della FID finora sperimentati in pochi tornei in Italia.

I partecipanti hanno disputato la gara, presso il Dama Hotel di Fossano, muniti sempre di mascherina obbligatoria ed indossando anche un’apposita visiera trasparente donata ai giocatori dalla stessa FID che ha fatto arrivare le visiere e il gel igienizzante per tutti i giocatori del Campionato.

Un plauso speciale va a Davide Pagliano, organizzatore dell’evento in qualità di presidente del CD Fossano, ed all’arbitro Claudio Tabor di Torino che si sono ben disimpegnati alle prese con i tanti adempimenti previsti dalle norme di sicurezza valide per le discipline associate al CONI come è la Dama.

Il Campionato Regionale ha richiamato un numero minore di partecipanti rispetto agli anni scorsi date le condizioni difficili del periodo per il peggiorare della pandemia e per il fatto che numerosi damisti agonisti sono di età avanzata e per evitare problemi hanno preferito non mettersi in viaggio, anche se l’evento si è svolto in piena sicurezza.

Discreto il livello tecnico della gara, grazie alla partecipazione di damisti giunti da Casale, da Asti, dal Torinese e da varie parti della Granda, questi tesserati per il CD Fossano.

Il Campionato è stato articolato in un girone unico senza distinzione di categoria, con il sistema italo-svizzero (una sorta di poule) e 5 turni di gioco tra mattino e pomeriggio.

Il Campionato Regionale 2020 è stato combattuto, specie per il 2° ed il 3° gradino del podio e per le posizioni di immediato rincalzo.

Invece, per la vittoria rispettati i pronostici con il successo di Francesco Militello di Casale Monferrato (Cd Novarese), Candidato Maestro, il damista di categoria più alta in gara, che conferma il suo valore vincendo a punteggio pieno con 5 successi in altrettante partite. Militello ha più volte rappresentato l’Italia in competizioni a livello Europeo, specie nelle gare della categoria Veterani.

Grande bagarre ed equilibrio alle sue spalle con i damisti della Granda e del CF Fossano protagonisti: sin dal mattino lotta per il podio tra Romano Serra di Centallo e Max Giaccardo di Fossano, compagni di club ed entrambi di categoria Regionale.

Sia Serra che Giaccardo impegnavano Militello sfiorando il pari nello scontro diretto, ma perdono per la maggior caratura ed esperienza dell’avversario.

Per il 2° posto decisivo lo scontro diretto vinto da Romano Serra, che, grazie ad altri 3 successi conquista 8 punti e si piazza al 2° posto, mentre Max Giaccardo, con 3 vittorie e 6 punti sale sul 3° gradino del podio. Sia per Serra che per Giaccardo si tratta del primo podio in un Campionato Regionale Assoluto di Dama Italiana.

Alle loro spalle ancora protagonista il CD Fossano che piazza il Regionale Guido Forneris di Demonte al 4° posto con 4 punti (1 vinta, 2 pari, 2 perse) che precede per miglior quoziente il fossanese Davide Pagliano, anche lui con 4 punti, ma 5° classificato, tornato alle gare ufficiali FID dopo oltre un anno.

Tra gli altri damisti della Granda da segnalare la prestazione di Simone Demaria di Dronero, che con 3 punti si è messo in luce come il migliore della categoria Provinciali in gara. Tra i damisti del CD Fossano erano presenti anche Angelo Piantadosi di Asti, che ha chiuso il campionato con 3 punti, ma peggior quoziente rispetto a Demaria, e il fossanese Gianfranco Ballatore che ha conquistato 2 punti.

Al termine le premiazioni, coordinate da Davide Pagliano che ha fatto i complimenti a tutti i partecipanti per l’impegno e la passione dimostrati e la voglia di essere presenti alla gara nonostante tutte le difficoltà del momento e le procedure di sicurezza che indubbiamente infastidiscono e tolgono concentrazione durante le partite.

L’organizzatore ha premiato tutti con lo stesso omaggio a base di prodotti tipici,  locali, mentre ai 3 migliori classificati sono andati un piccolo rimborso spese e una coppa.  Pagliano, inoltre, ha ringraziato la Cassa di Risparmio di Fossano Spa e la Fondazione CRF che hanno sostenuto l’evento insieme al Dama Hotel.

Inoltre, ha annunciato lo stop alle gare locali e amatoriali dal vivo almeno sino a dicembre: in queste settimane il CD Fossano riprende l’attività agonistica on-line c

organizzando alcuni tornei e gare di allenamento sulla piattaforma dedicata www.playok.it