Cuneo, è consentito muoversi solo ed esclusivamente per motivi di lavoro, studio, salute, assoluta necessità o urgenza

Sul sito istituzionale del Comune è presente un elenco aggiornato delle attività che effettuano servizio da asporto

Cuneo. Conclusa la riunione del Centro Operativo Comunale. Non rallenta la diffusione del virus in città, a Cuneo sono 686 le persone attualmente positive al Coronavirus, 394 gli isolamenti attivi (dati aggiornati a ieri, giovedì 5 novembre), da inizio pandemia si registrano 460 guariti e purtroppo 68 persone decedute.

Si ricorda che, per tutto il periodo in cui rimarrà in vigore l’ordinanza del Ministero della Salute che inserisce il Piemonte nella Zona Rossa, è consentito muoversi, anche all’interno del proprio Comune di residenza, SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per motivi di lavoro o studio, salute, assoluta necessità o urgenza. Per muoversi è obbligatorio essere sempre muniti di autocertificazione che giustifica lo spostamento. 

Qui di seguito alcune utili informazioni di servizio:

  • Il servizio di pulizia strade sarà sospeso a partire dal 15 novembre
  • E’ confermata la scadenza del 15 novembre per il cambio gomme invernali
  • Tutti i servizi legati alla raccolta rifiutifunzionano regolarmente
  • La Biblioteca civica, la Biblioteca 0-18 e quella per ragazzi di Cuneo Sud sono chiuseal pubblico, così come i due box restituzioni di via Cacciatori delle Alpi e di via Santa Croce (i libri vanno trattenuti presso la propria abitazione fino a nuove indicazioni)

Si segnala inoltre che le attività di ristorazione (ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie, gelaterie…) possono fornire solo servizio di consegna a domicilio e da asporto, a tal proposito ribadiamo che è vietato consumare i pasti in prossimità dei locali, compresi i dehors. Sul sito istituzionale del Comune, alla pagina https://www.comune.cuneo.it/emergenza-covid-19-a-cuneo/attivita-che-effettuano-servizio-di-asporto-take-away.html è presente un elenco aggiornato delle attività che effettuano servizio da asporto.

Per informazioni di carattere non sanitario è attivo il numero telefonico 0171-44.44.44 operativo dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 17, il venerdì mattina dalle 8.30 alle 13 e domani (sabato 7 novembre) dalle 9 alle 18.